• Home
  • COSTUME
  • Milano: Pisapia dice no al gelato dopo mezzanotte

Milano: Pisapia dice no al gelato dopo mezzanotte

gelatoCome Cenerentola, ora anche i coni gelato a mezzanotte fanno fagotto e tornano nello scantinato. Purtroppo non stiamo scherzando ma sembrerebbe che quest'estate dovremo trovare qualche altro modo per rinfrescarci se l'orologio ha già battuto il dodicesimo rintocco della notte.

Il divieto andrà a colpire le zone della movida milanesi, non nuove a limitazioni e rigidi regolamenti, come Corso Como, Navigli, Arco della Pace e Ticinese. Prima è toccato alla chiusure anticipate, poi ai livelli di decibel per i concerti all'aperto che da 76 sono passati a 82 e oggi non si può nemmeno più affidarsi al nostro tanto amato "mangia che ti passa". La restrizione colpirà, infatti, anche pizze, panini e bibite impedendone il consumo al di fuori del locale, in fondo è estate, perchè mai vorremmo poterci gustare le serate all'aperto? Dovremmo ormai esser abituati a rinchiuderci nei locali, con tutta questa pioggia non abbiamo avuto molta scelta e ora continueremo a non averla.

Chissà quale sia la VERA motivazione di tanto accanimento. Potremmo proporre cornetti morbidi così da non far rumore una volta addentati, o forse il problema sono i colori che riflettendo i raggi della luna potrebbero indurre gli uccellini a pensare sia già mattina e i galli a cantare anticipando la sveglia della città, o forse è una questione di profumo che potrebbe andar a insidiare i sogni dei milanesi che si ritroverebbero a correre tra montagne di gelato fragola e panna. Chissà.

Quel che è sicuro è che ben duecento locali pagheranno questa nuova normativa e il mercato andrà a spostarsi verso le periferie dove i disturbi da gelato notturno sembrano non danneggiare nessuno, lì. Per manifestare contro questo nuovo divieto del sindaco Pisapia, il Vice Presidente dell'EPAM, Alfredo Zini ha affermato che farà ricorso al TAR mentre domani, 10 giugno, presso la gelateria Gromm in Colonne di San Lorenzo è organizzato un GelatoMob a partire dalle 23.50.

Si continua a lamentarsi della fuga di cervelli, ora tocca alle lingue, chissà chi sarà il prossimo!

aggiornamento 09.06.2013: Arriva la smentita da Pisapia "E' solo un malinteso", domani maggiori spiegazioni, aspettiamo, cucchiaio in mano!

aggiornamento 10.06.2013:  “Milanesi e turisti potranno prendere un gelato di giorno e di notte ovunque, perché gustarsi un gelato, di giorno o di notte, in giro per la città è splendido e chi ama il gelato come me non potrebbe porre limiti. Purtroppo c’è stato forse un errore di interpretazione, un errore di scrittura di una delibera che abbiamo già rivisitato e rivisto” 
Un respiro di sollievo direi va tirato ma il problema della consumazione di cibi e bevande all'aperto dopo mezzanotte rimane da chiarire, speriamo sia un malinteso anche quello!

Nicoletta

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.