Perchè tu mi piaci. Il video

tu mi piaciLa società attuale, cioè quella in cui viviamo, ci impone delle regole che a volte non condividiamo e per questo motivo ci affidiamo spesso ai nostri gusti personali e ci difendiamo "rintanandoci" dentro il nostro stile di vita, caratterizzato dalle abitudini personali che non vogliamo e non possiamo cambiare. Ma per quanto riguarda la morale, specie in un clima di festa come quello che abbiamo trascorso, possiamo dire che essa si nutre sempre della spontaneità più vera e più semplice, che non ha paragoni, perchè la tenerezza che sprigiona per esempio un caloroso dialogo con la persona amata, vince sempre e di gran lunga.

E' esattamente ciò che è successo nell'animo di moltissimi utenti che hanno visto il video che ha commosso il web, intitolato "Perchè tu mi piaci", creato da tre giovani milanesi : Davide Mardegan di 26 anni, il coetaneo Clemente De Muro, che è l'autore del testo e poi Niccolò Dal Corso, produttore esecutivo, di 28 anni. I tre giovani hanno voluto credere nella loro capacità di cambiare in positivo l'animo di chi vede la tenera scena del video e di chi ascolta le parole dettate dai veri sentimenti che lo caratterizzano. Il video è destinato alle grandi aziende interessate, che vorranno utilizzarlo per pubblicizzare i loro prodotti commerciali, in modo genuino e attraente. La scena del video fa vedere un bambino mentre scrive una letterina d'amore alla sua fidanzatina, che in futuro diventerà la sua dolce metà e la sua essenza di vita, anche se ancora non lo sa.

Lo spettatore si trova davanti ad un bambino che si fa trasportare dall'affetto più antico: l'amore, e scrive parole dettate dal suo cuoricino e dalla sua innocenza. Si tratta di parole semplici, ma di un'efficacia straordinaria e non è finita qui. Infatti, la cosa che più sorprende, nel video, è che ad un certo punto si vede un anziano che porta la colazione alla moglie che si trova a letto, probabilmente per motivi di salute, e la porta su un vassoio dove c'è anche un fiore, un gesto di cortesia e di affetto sincero che non "scolorisce" col tempo. La moglie lo attende con un dolce sorriso, mentre sul suo comodino si intravede la lettera scritta da quel bambino in un tempo che si presuppone ormai lontano. Infatti, la scrittura è quasi logorata dal tempo, che nonostante passi inesorabilmente, non riesce a cancellare gli affetti più profondi nè l'emozione unica che deriva da essi.

Una scena molto suggestiva, con un grande un effetto d'amore e di nostalgia, che insieme si sposano in uno sfondo molto attuale e veritiero, visto e considerato che il problema della solitudine in età avanzata distrugge l'individuo e lo fa sentire inutile. Il video vuole dare sicuramente un messaggio morale che non ha prezzo e le cui radici si trovano in fondo all'anima dei soggetti più sensibili, e cioè: "E' vero che in questa vita terrena tutto quanto è destinato a finire, ma non bisogna scoraggiarsi da questa cruda realtà, perchè ci sono cose che non finiscono mai e che vivono per sempre dentro di noi, nonostante la triste caducità della vita. Queste "cose" sono gli affetti più veri e più sentiti, quelli che accarezzano l'anima e la mantengono in vita molto meglio di quanto possano fare i molteplici farmaci. Sentimenti che non sono soggetti al logorio del tempo, ma che sono destinati a perdurare nell'anima di chi li ha vissuti e di chi li vive"

Consuelo 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.