San Valentino: festa degli innamorati

san valentino milano"Domani" sarà San Valentino, festa degli innamorati. Innamorato, che parolona! Il vocabolario mi dice: che prova amore o attrazione per qualcuno o per qualcosa. Senz’altro ricordate il motivetto, “mi sono innamorato di Marina”, ...a voi cantarla. A mio modesto avviso però, l’attrazione è uno stato inferiore dell’innamoramento, giacché quest’ultimo ti coinvolge più profondamente, mentre l’amore è un sentimento ancora più profondo e totalizzante.

Provare amore per qualcuno o per qualcosa, e sì perché si può benissimo essere innamorati anche di qualcosa, ad esempio del mare, della montagna, di un luogo, di un animale, di un libro, di un gioco, della propria moto. A proposito di moto, avevo un amico che per la sua moto aveva un innamoramento viscerale, guai a toccargliela, figuriamoci a provarla; però così è sicuramente troppo, si degenera nella gelosia. Anche se ovviamente non puoi fare l’amore con qualcosa, ma solo con qualcuno. Che poi non è neppure vero, per il semplice motivo che l’amore non si può fare, infatti, come si fa a operare un sentimento che è cosa astratta? È come voler dire, facciamo l’odio? Assurdo! Si può fare sesso con amore questo sì.

Comunque essere innamorati, se lo sai assaporare, gestire, vivere, è davvero bello, ti pare di volare, di raggiungere il cielo con un balzo, ti sembra di gustare un attimo di paradiso. Spesso si sente d’innamorati/e che dicono: mi si chiude lo stomaco e non riesco a mangiare nulla; altri l’esatto contrario, da quando mi sento innamorato/a, mangio come un bue, ho sempre fame. Sono gli scherzi dell’amore! Mi pare di sentire la voce del Santo, cosa mi dici? Che ti hanno ridimensionato? Non capisco cosa tu voglia dire. Oddio, effettivamente non hai tutti i torti, ci si ferma sempre a un lui o una lei, mentre tu sei il Santo degli innamorati a 360 gradi, come si dice oggi. Difatti, ad esempio, si può essere innamorati di Dio, cito, per tutti, San Francesco, che tra l’altro era anche innamorato della natura. Ricordate la sua poesia Cantico delle Creature? È un inno da vero innamorato. “ Laudato sii o mi Signore, per frate sole, sorella luna, l’acqua, il fuoco e via di seguito”. Ecco, qui bisogna riconoscere che il nostro innamoramento verso la natura non sempre è onesto, purtroppo spesso siamo, nei suoi confronti, disonesti, traditori. Oppure, si può essere, meglio, si deve essere, nella giusta misura, innamorati di se stessi, volersi bene è basilare. Anzi, adesso che mi ci fai pensare, mi auto regalerò qualcosa.

Comunque caro San Valentino non si può dire che ti manchino i devoti, pensa quanti innamorati oggi pronunceranno il tuo nome, milioni di persone. Che poi un grazie grande come una casa, lo meriti anche dai commercianti, soprattutto fiorai, pasticceri, profumieri e ristoratori che, grazie a te, incrementeranno le loro entrate. Almeno un cero, grande come una quercia dovrebbero accendertelo. Non è mia intenzione essere blasfemo, ma sicuramente riceverai gli auguri anche dal buon Dio, infatti, chi più innamorato di Lui dell’umanità, della creazione? Dimenticarti di te? Impossibile. Oggi abbiamo la pubblicità, che dicono essere l’anima, a volte poco pulita, del commercio che inizia a battere il chiodo settimane prima dell’evento, per cui dimenticarsi è praticamente impossibile. L’importante è sentirsi innamorati trecentosessantacinque o sessantasei giorni l’anno e ogni tanto dimostrarlo.

Una volta, proprio il giorno della tua festa, saranno state circa le undici e trenta, sono entrato nel bar per sorseggiarmi un aperitivo, e da un gruppetto di uomini lì presenti, uno di loro predicava, a voce piuttosto sostenuta, che regalare fiori alle donne era inutile, perché non è cosa da uomini veri. Poveretto, quel tale, per me, non ha capito nulla del sentimento, mi ha fatto venire alla mente un animale da riproduzione. Il sentimento! Che cos’è l’innamorarsi se non un nobile sentimento dell’anima? Toh, sono diventato anche poeta adesso! Qualcuno potrebbe chiedermi: tu sei innamorato? Assolutamente sì, tanto che la mia lei, per avere un mazzo di fiori, non deve attendere il 14 febbraio.

Buon San Valentino a tutti.

Il Barbapedana

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.