Tutto sul Carnevale di Milano

maschera.di.carnevale.primo.pianoManca poco al Carnevale, festa amata da bambini e non solo, ma per festeggiare a Milano dovremo aspettare qualche giorno in più.

Come da tradizione, infatti, il Carnevale a Milano arriva dopo rispetto al resto d'Italia. Questo avviene poiché il capoluogo lombardo segue il rito ambrosiano per cui la Quaresima non inizia con il Mercoledì delle Ceneri ma la Domenica dopo, e il Carnevale si festeggia il Sabato invece che il Martedì. 
 
Il Carnevale è una festa dominata da colori, scherzi, risate e non manca mai un pizzico di follia. Per viverla al meglio oltre a partecipare ai diversi eventi che offre la città è tradizione travestirsi dando spazio alla propria fantasia. E se siete a corto di idee potete sempre optare per un costume classico ma che non passa mai di moda: Meneghino (per lui) e Cecca (per lei).
 
Il costume di Meneghino è formato da un cappello a tre punte, lunga giacca, pantaloni verdi e calzettoni a righe rosse e bianche. Per il costume della Cecca è sufficiente un lungo abito verde con la gonna larga e una cuffietta bianca nei capelli. Ma chi sono questi due personaggi? Meneghino è la maschera caratteristica di Milano, e la Cecca è sua moglie.
Il nome Meneghino è un diminutivo del nome Domenico, e deriva dal suo lavoro: all’epoca i nobili che non potevano mantenere un domestico per tutta la settimana, ne assumevano uno almeno per la Domenica. Essi facevano da accompagnatori, maggiordomi e acconciatori. Meneghino è un tipo schietto, diretto, attacca bottone con tutti ed è l’emblema della laboriosità e della generosità dei milanesi. Una particolarità che distingue queste due maschere dalle altre della tradizione italiana è il fatto che hanno il volto scoperto, simbolo dell’autenticità e dell’onestà d’animo del personaggio, e quindi di tutti i milanesi che rappresenta.
 

foto.carnevale.coppia.mascherataIl culmine dell’evento sarà la sfilata dei carri allegorici del Sabato grasso. Sarà un tripudio di colori, costumi, maschere, giochi di luce e divertimento che ci accompagneranno per le strade di tutto il centro storico per giungere infine in Piazza Duomo per lo spettacolo conclusivo. 

Vedremo sfilare per le vie della città pentole, tegami, posate ma anche interi mobili da cucina di carta e cartone come omaggio alla tradizione culinaria italiana.

Essa, che non si smentisce mai, prevede anche per questa festa piatti tipici e deliziosi, soprattutto per quanto riguarda i dolci. In primis le chiacchiere, che a Milano vengono cotte al forno, invece che essere fritte, e sono quindi molto più leggere. E poi non vanno dimenticati i tortelli milanesi: dolcetti fritti riempiti di crema.  

Insomma, anche quest’anno il Carnevale a Milano rispetterà la tradizione, senza perdere però modernità e novità. E se avete voglia di divertirvi e di uscire un po’ dalle righe questa è sicuramente la festa che fa per voi, perché si sa: “A Carnevale ogni scherzo vale”
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.