• Home
  • COSTUME
  • Valore odierno delle vecchie lire: il prezzo delle rarità

Valore odierno delle vecchie lire: il prezzo delle rarità

valore-odierno-vecchie-lireHa dell'incredibile il valore che le vecchie lire hanno raggiunto oggigiorno. E chiassà quanti italiani possiedono delle monetine dimenticate dentro la tasca di una giacca, in fondo al guardaroba, e non sanno di avere dei piccoli tesoretti in casa.
 
Infatti i collezionisti sono disposti a pagare delle somme considerevoli per le monete coniate in specifici anni.
Ma entriamo subito nel dettaglio: facciamo il caso che si abbia per le mani le 100 lire del 1955. Quanto varranno? È interessante sapere che quelle 100 lire valgono ben 1.200 euro ma unicamente nel caso in cui queste care monetine siano in "fior di conio" (in Fdc), ossia non rovinate. L'usura di certe monete fa diminuire il valore delle stesse drasticamente.
 
Per quanto riguarda le 50 lire del 1958, infatti, si può ottenere meno di 50 euro nel caso di una moneta non tenuta bene a oltre 1.500 euro per una perfettamente conservata. Tutte le 50 lire coniate tra il 1950 e il 1961, comunque, hanno un ottimo valore di mercato.
 
Passando alle 20 lire quelle del 1980 e solo quelle con il ramo di quercia su entrambi i lati valgono 100 euro.
 
Le 10 lire coniate nel 1954 invece hanno un valore che si aggira intorno alle 70 euro. Il motivo? Non sono una rarità, ne furono create tantissime, più di 95 milioni di pezzi.
 
E le piccolissime 5 lire? Ve le ricordate? Se ne avete una del 1956 il valore oscilla da 50 a 1.500 euro. 
Se per caso, invece, non aveste nel cassetto delle vecchie lire, non disperate. Il centesimo di euro, ma solo quello che riporta la mole Antonelliana di Torino al posto di Castel del Monte, vale più di 2.500 euro.
 
Ora non resta che dare un'occhiata fra gli spiccioli.
Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.