• Home
  • NEWS
  • Esercitazione Nato in Europa: 30 mila militari

Esercitazione Nato in Europa: 30 mila militari

esercitazione soldatiSta creando grande scompiglio da giorni sui social, stiamo parlando dell’esercitazione militare “Defender Europe 20”.

Molti i post preoccupati per gli oltre 30 mila soldati sbarcati in Europa per quella che viene dipinta come imponente operazione militare dai contorni torbidi da coloro che temono non si tratti di una normale esercitazione ma di ben altro. Perché l’arrivo di questi soldati proprio durante l'emergenza coronavirus? Molti si chiedono anche come mai i soldati siano senza mascherine e precauzioni, forse perché esenti dal virus? Le teorie del complotto attirano sempre tante persone con poca voglia di informarsi.

Cominciamo a sgombrare il campo dicendo che l’esercitazione è stata annunciata pubblicamente ad ottobre 2019, quasi tre mesi prima dell’inizio dell’epidemia di coronavirus a Wuhan, quindi non si tratta di una decisione recente ma questo tipo di esercitazioni vengono organizzate con quasi 1 anno di anticipo.

“Defender Europe 20” è sicuramente il più grande dispiegamento di soldati americani in Europa dalla fine della Guerra Fredda e lo scopo è quello di testare l'operatività di uomini e mezzi durante le varie esercitazioni congiunte a cui parteciperanno 7 mila soldati europei – tedeschi, polacchi e dei paesi baltici.

Tra i vari commenti, leggiamone alcuni scritti da chi crede sempre di avere la verità in tasca.

Michele F.: Secondo me: se c'è l'esercito significa che c'è qualcosa di grosso che ancora ci nascondono, ci tengono buoni finché arrivano i rinforzi, il peggio deve ancora arrivare. Lo stato non ci dice nulla di questa guerra invisibile.

Gabriella M.: Prepariamoci alla guerra, arrivano ora le esercitazioni carichi di armi con la pandemia che c'è? Svegliamoci. La comunità europea cosa fa? Apre le porte all'esercito Usa? E' guerra e non ce lo stanno dicendo.

Gli risponde per le rime Alessandra P.: Prendi le tue goccine e vai a nanna.

Purtroppo tra chi ha ricondiviso i vari post allarmistici anche alcuni giornalisti che farebbero meglio ad informarsi prima di scrivere eresie che creano allarmismi inutili. La NATO organizza di continuo esercitazioni di sicurezza! Il consiglio che possiamo dare a chi abbocca sempre ai vari post complottistici è quello di approfittate della quarantena per informarsi meglio, leggere ottimi libri e credere meno a chi vuole manipolarli e soggiogarli con strambe teorie che hanno sempre un tornaconto per chi le crea.

Leggi anche:

Gestire lo stress da pandemia: i consigli dell'OMS

Coronavirus: la situazione in Russia e Ucraina

Zone a rischio epidemiologico COVID-19 OMS

Coronavirus: soluzione vicina? OMS dichiara la pandemia 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964