• Home
  • CRONACA
  • Il video del dottor Salvatore Raino indigna facebook

Il video del dottor Salvatore Raino indigna facebook

salvatore raino dottoreSulla propria pagina facebook il Dottor Salvatore Raino, seduto alla scrivania in camice bianco registra un video dove inizia incensandosi, "con i miei titoli specialistici, sono un medico chirurgo, sono uno specialista in immunologia e allergologia clinica, uno specialista in medicina interna e un omeopata unicista, pari a 20 anni di titoli accademici. Per chi non mi conosce, chiedo scusa ma voglio dire di essere un medico molto apprezzato e con un un grande consenso da parte di una popolazione importante".

Poi, parla di nube nera sulla nostra comunità, e dice che non ce la fa più, è già noto per il suo coraggio e ha aspettato un po di tempo per parlare con chiarezza sull'epidemia del coronavirus.

Parla di denuncia ufficiale "che non passa da una caserma dei carabinieri ma viene affidata direttamente ai mezzi di comunicazione e a quella fetta di popolazione lucida che sarà in grado di valorizzare quello che sto per dire . "Per qualunque genere di microorganismo è valido un concetto, noi possiamo fare un tampone nel cavo orale e trovare qualunque microorganismo, ma questo non significa che c'è la malattia sostenuta dall'infezione...." Il ritrovamento di quel virus, di quel germe non è sinonimo di malattia."

Poi attacca l'uso indiscriminato di farmaci comunemente utilizzati per i sintomi influenzali, dice di aver appena telefonato ad un amico farmacista che gli avrebbe rivelato che i farmaci più venuti per questi tipi di sintomi sono siano i salicilati, vivin c, aspirina e consimili e poi inquadra il monitor del pc dove da una ricerca su google fa vedere che l'acido acetilsalicilico può essere causa di sanguinamento, febbre, iperventilazione, edema polmonare, ecc....

"Siamo di fronte al quadro elettivo della sindrome da insufficienza respiratoria che si dice stia emergendo in questi tempi perché collegata al coronavirus."

Poi rincara la dose, dice che vuole fare una denuncia e dice che non può essere perseguibile perché va controcorrente perché ha il dovere di dire quello che pensa e di avanzare il sospetto che tutte quelle persone che magari hanno un coronavirus in gola senza una correlazione netta con lo stato di malattia, per scongiurare di poter assistere all'avanzamento della malattia si riempiono di salicilati, aspirina...

Ma le frasi che hanno creato subbuglio e fatto scatenare il popolo di facebook con migliaia di commenti sono state: "Il coronavirus non è assolutamente legato ad una condizione di malattia tanto è vero che molti soggetti in cui l'hanno trovato godono di ottima salute e non si ammalano mai e i soggetti magari più ansiosi che intendono prevenire un'eventuale evoluzione nelle ore successive di un quadro più funesto si riempiono di salicilati e finiscono in rianimazione con insufficienza respiratoria"

Poi chiamo i suoi fans all'adunata "muovetevi, vi attendo a milioni alle porte di casa mia per darmi sostegno e intervenire adeguatamente in questa nazione ormai priva di qualunque timone dove le persone sono allo sbaraglio più assoluto e persino l'economia e la finanza stanno stroncando gli ultimi gemiti di vita".

Nella sua pagina facebook poi si leggono altre affermazioni che lasciano molti basiti: "L’Italia è costellata di miei pazienti. Caratteristica centrale: non assumono antinfiammatori. Nemmeno uno di loro ha il Coronavirus!" 

In un post del 5 marzo invece scriveva (in un maiuscolo tanto irritante quanto sgrammaticato): NON SONO D'ACCORDO.  I PROVVEDIMENTI DI QUESTI GIORNI SONO BASATI SUL NULLA E ARRECANO DANNI INESTIMABILI AD UNA POPOLAZIONE GIA' SFIANCATA DA OGNI PUNTO DI VISTA!
NON SERVE NEMMENO CHE IO SPIEGHI MEGLIO DI QUANTO ABBIAMO GIA' FATTO IO ED ALTRE PERSONE. 
TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE, PRESTO O TARDI.
STIANO ATTENTI TUTTI GLI AVVENTATI DECISIONIERI DEL CAVOLO, PERCHE' LA PAGHERANNO.
GLI EVENTI SONO ORMAI TROPPO SPINTI, NON POTRANNO BASARSI SU UNA TOLLERANZA SENZA LIMITI.
MIA NIPOTE, UNA BAMBINA SANA, SI SENTE MALE AL SOLO ASCOLTARE LE NOTIZIE AL RADIOGIORNALE.
HANNO TOLTO LA GIOIA DI VIVERE A TUTTI, ANCHE AI BAMBINI.
PECCATO CHE SIAMO ANCORA TROPPO EDUCATI E "DEMOCRATICI".
ALTRIMENTI CERTE STORIE FINIREBBERO IN POCHE ORE!

Su facebook sono moltissimi a chiedere a gran voce di radiarlo dall'albo, ma tra i commenti ne leggiamo alcuni con i pensieri che ricorrono tra i migliaia:

Luca Z.: Ma perché non va ad aiutare in terapia intensiva.... Oppure dove serve aiuto... ???? Invece di fare video con il camice pulito stirato e le coppe alle spalle dimostri......

Rosario S.: Un cazzaro petulante.

Mau C.: Omeopatia? Ma stiamo scherzando?

Franco G.: Un ciarlatano, ce ne sono tanti, in questi momenti abbondano.

Enrico V.: Sentire un collega che si definisce omeopata mi fa schifo. Sei una vergogna per la categoria. Segnalo immediatamente all'ordine dei medici.

Nico T.: Ma che novità sta dando questo "illuminato"? Che non bisogna imbottirsi di farmaci per non peggiorare le cose? Questo è risaputo! Non penso abbia scoperto o possa permettersi di dire, come medico soprattutto, che questo virus è una balla!! Vada ad aggiornarsi con virologi e scienziati che hanno messo faccia e pericolo per la loro stessa incolumità, le morti e le problematiche respiratorie in emergenza sono dura realtà, non certo palle!

Désirée D.: Lei merita l'arresto!

Leonardo C.: Metodo scientifico: discutibile, Raccolta dati: telefonata all'amico farmacista, Verifica con casi controllo: questa sconosciuta, Capacità di sintesi: zero, Autocelebrazione: fonendo al collo e attestati antichi. Giudizio globale: pessimo. Idea che mi sono fatto: sciacallaggio.

Iolanda A.: Ma la sua iscrizione all'albo dei medici dove si trova?

C'è però anche chi sostiene le sue teorie e lo appoggia:

Stefania T.: La stimo dottore.

Flavia M.: Curioso che mentre ci stiamo facendo la guerra tra di noi attaccando pure un medico qualificato che sa cosa sta dicendo, a suo rischio, (ed ora tutti esperti di medicina) nessuno ancora si chieda perché stanno arrivando 20000 soldati americani in Europa, (proprio ora che ci è stato imposto di non uscire di casa) !! In che sonno profondo è ancora la massa!! Mahhhhhhh

Titti E.: Fantastico professore!!! Lei è il mio mito.

Maria A.: Dottore lei ha tutta la mia stima concordo con il suo pensiero, se ha bisogno ci sono.

Leggi anche:

Autocertificazione spostamenti Coronavirus: come si compila

Coronavirus: il racconto di Alessandro, docente a Pechino

Coronavirus: consigli di un pediatra per la salute dei bambini

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964