• Home
  • CRONACA
  • La quarantena dei single italiani. Gli effetti sulle relazioni

La quarantena dei single italiani. Gli effetti sulle relazioni

amore milanoLa quarantena obbligata e l'isolamento, è stato un periodo difficile da superare per tutti noi, soprattutto perché molti l'hanno vissuta lontani dai propri cari.

Ma come è stato vissuto il rapporto con l'altro sesso dagli italiani? Meetic, famoso sito d'incontri, ha svolto un'indagine su un campione di oltre 7 mila single tra i 18 ed i 49 anni ed ecco i risultati che ne sono conseguiti.

BOOM SUI SOCIAL I single intervistati, di cui il 65% maschi, hanno senza dubbio utilizzato con più frequenza il mezzo social per poter fare conoscenze in questa quarantena. Se difatti il 5 gennaio è il giorno in cui la community di incontri rileva il più alto numero di interazioni durante l’arco dell’anno, il 22 marzo scorso, una domenica, è stato registrato un numero ancora più alto con oltre il 15% in più di mail e messaggi scambiati rispetto la media giornaliera. Argomento preferito di discussione? Confidarsi reciprocamente sulle proprie emozioni e stati d’animo, ma anche fare progetti e pensare a viaggi futuri magari da fare insieme. Fra gli intervistati oltre il 40 % ha confermato che distrarsi sui social è stata una delle attività preferite durante il lockdown.

RAPPORTI PIÙ AUTENTICI Riflettere sulla vita e sulle sue priorità. E’ ciò a cui si sono dedicati il 37% degli intervistati. Questo periodo di riflessione ha fatto nascere una nuova speranza. Molti, seppur in maggioranza donne, sono convinti che il lockdown, possa avere un impatto positivo sulle relazioni future. L’impossibilità di vedersi per diverso tempo, ha di fatto dato l’opportunità di potersi parlare e conoscere più a fondo. Il 25% dei single dichiara che è felice di conoscere una persona a distanza prima di incontrarla dal vivo ed il 15%, afferma che il non potersi vedere aumenta l’interesse verso la persona conosciuta online. La speranza per i single italiani, è che i rapporti in futuro siano più sinceri e autentici. La maggioranza spera difatti di coltivare una relazione seria e duratura.

LA FASE 2 La tanto agognata fase 2 è cominciata e la gente è tornata ad incontrarsi, seppur molte siano le misure preventive ancora in atto. Il primo incontro tra i single che si sono conosciuti sarà stato davvero magico come si aspettava il 63% degli intervistati? Di certo aveva ragione il 38% ad affermare di non essere particolarmente preoccupato, nonostante la questione del distanziamento sociale, possa rendere più difficile un primo vero approccio. Multare una coppia di fidanzati abbracciati, come successo a Pavia recentemente, è andare oltre l’essere ligi al proprio dovere. La nostra speranza è che tutti possano ritrovare la serenità e che possano sbocciare tanti nuovi amori.

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964