• Home
  • CRONACA
  • Maxi murale a Milano per ringraziare medici e infermieri, eroi contro il coronavirus

Maxi murale a Milano per ringraziare medici e infermieri, eroi contro il coronavirus

"Per non dimenticare": il murale a Milano per ringraziare il personale sanitario
Novanta metri quadrati di muro diventano a Milano un messaggio di gratitudine nei confronti del personale degli ospedali e un inequivocabile segno di speranza nella lotta contro il coronavirus: la street art sintetizza sentimenti e parole in pochi tratti, nell'accostamento dei colori, nei simboli eroici di questa improvvisa guerra che ha coinvolto, in un modo o nell'altro, tutti noi. Proprio tutti.

Maxi murale

Il murale è stato realizzato dallo street artist Lapo Fatai e campeggia su una parete vicino al Auxologico San Luca in viale Murillo a Milano. L'immagine è il viso di una donna che sorride, è una infermiera il cui volto è chiaramente segnato dalla stanchezza di un turno all'ospedale e dall'uso del dispositivo di sicurezza, sottile scudo per proteggersi dal coronavirus. La donna è provata ma nei suoi occhi c'è la gioia e la bellezza e, abbassando la mascherina, sorride mentre con la mano fa il gesto del pollice all'insù

Il sorriso, la mascherina e il pollice alzato

Il murale è nato grazie alla sinergia tra Lapo Fatai con l'ospedale e la società di costruzioni e progettazione Rimond. Mario Colombo, direttore generale dell'Irccs Istituto Auxologico Italiano, ha voluto "fissare nel tempo questo periodo, i sentimenti che lo hanno pervaso, le tante immagini di sofferenza, ma anche qualche sorriso e soddisfazione di questi ultimi giorni che la pressione sugli ospedali sta diminuendo." 

Per non dimenticare: il memoriale

Nessuno potrà dimenticare questa emergenza sanitaria, men che meno i lombardi, così duramente colpiti. "Lapo Fatai ha dato forma al nostro desiderio di ringraziare" - ha spiegato Mario Colombo - la generosità dei milanesi e dei lombardi, il personale sanitario di tutta Italia e Lapo stesso per aver saputo veicolare questo "nostro messaggio di gratitudine e di speranza per il futuro, e aver messo a disposizione la propria vocazione artistica gratuitamente". Il titolo dell'opera è "Per non dimenticare" e sarà permanente.

Sanità pubblica

La protagonista del murale porta sulla maglia verde dei simboli facilmente distinguibili. La sanità pubblica negli anni ha subito innumerevoli tagli e forse finalmente oggi gli è riconosciuta l'importanza che riveste per ogni Paese civile, per la lotta compiuta quotidianamente e sempre per il bene della comunità.
 
 
Potrebbero interessarti anche:

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964