• Home
  • CRONACA
  • Milan, Gazidis: sarebbe lui il primo da licenziare

Milan, Gazidis: sarebbe lui il primo da licenziare

  • Gaetano Tirloni

stadio san siro milan pixabayNon è vero che i fondi di investimento giudicano solo in base ai risultati, anche per i loro responsabili valgono le amicizie. Eccome, se sono importanti.

Prendiamo il caso di Gazidis, amministratore delegato del Milan. Ingaggiato per aumentare il fatturato e attirare una marea di sponsor, al momento non ha vinto né sul primo né sul secondo fronte. I ricavi sono diminuiti e alcun sponsor se la sono data a gambe. 


In compenso ha messo becco in un ambito a lui sconosciuto, ovvero l'area tecnica, imponendo giocatori giovani e tarpando le ali a Boban e Maldini, che hanno commesso, si, degli errori ma stavano rimediando ad essi con intelligenza.

Possibile che i Singer non valutino l'operato del loro braccio destro a casa Milan con obiettività e siano sempre dalla sua parte anche quando ha palesemente torto? 

Nel calcio per guadagnare bisogna prima investire molto e affidarsi a gente che conosce l'ambiente. L'ambiente di una determinata Lega, per essere precisi : e quella italiana è completamente diversa da quella inglese. 

La prossima rivoluzione determinerà l'affossamento del glorioso club rossonero per decenni e negli ambienti più intelligenti del tifo si parla di sciopero, ovvero di disertare san Siro. 

A proposito: il presidente Scaroni non ha nulla da eccepire? Di solito, in una squadra di calcio, è proprio il presidente che indica la linea da seguire. Dimenticavo : in un club normale. 

Ma al Milan non c'è nulla di normale. A cominciare da un amministratore delegato che non parla dopo 15 mesi l'italiano. 

Gaetano Tirloni

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964