• Home
  • NEWS
  • Milano, affittata casa di lusso per party Halloween: 20 giovani denunciati privi di mascherina

Milano, affittata casa di lusso per party Halloween: 20 giovani denunciati privi di mascherina

milano festa halloween interrotta dalla polizia giovani alcolici privi di mascherineDei giovani hanno pensato di prendere in affitto una bella casa con piscina a Milano per trascorrere la notte di Halloween bevendo alcolici e non preoccupandosi di usare le mascherine. Il chiasso del party però ha disturbato i vicini i quali hanno chiamato le forze dell'ordine.

Festa a Milano per la notte di Halloween

L'intervento dei carabinieri intorno all'una ha interrotto un party illegale organizzato contravvenendo a diverse norme del Dpcm e al comune buon senso in un periodo di pandemia. Il nucleo radiomobile allertato ha trovato una casa messa a soqquadro, piena di alcolici e di giovani tra i 18 e 20 anni privi di mascherine, fra loro molti erano già ubriachi e in un tale stato di alterazione da essere necessario l'invio del personale del 118 per la verifica delle condizioni di salute.

Molti alcolici e nessuna mascherina

La casa si trova in via Giovanni Battista Niccolini, zona Paolo Sarpi (Chinatown), un'abitazione disposta su due piani, con all'interno una piscina e una sala cinema. Durante la notte tra il 31 ottobre e il primo novembre è stata la musica ad alto volume a infastidire i vicini che si sono rivolti alle forze dell'ordine. L'appartamento era stato affittato per la cifra di 2500 euro e ogni partecipante aveva dovuto pagare l'ingresso.

Sanzioni e denunce per la festa clandestina

I ragazzi sono stati identificati, sono stati multati (ai sensi del Dpcm del 24 ottobre 2020), denunciati (per l'inosservanza dei provvedimenti dell'autorità, articolo 650 del codice penale) e infine allontanati dall'appartamento.
 
 
 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964