Scherma in Carrozzina a Milano

Oggi vi parlo di Sport, in particolare di quelli che possono essere praticati anche da chi è diversamente abile. Sono numerose le Federazioni e le Associazioni che favoriscono l'integrazione umana e sportiva degli atleti con disabilità, anche se purtroppo sono poco conosciute, ciò permette che se ne possono praticare di diversi come l’atletica, il baseball, il basket, la canoa, il curling, l’equitazione, il golf, l’hockey, il nuoto, lo sci, il tiro con l’arco, il tiro a segno e molti altri e non per ultima la scherma in carrozzina.

scherma-in-carrozzina-milano

Fu Ludwing Guttman nel 1944, il primo a capire l'importanza dell'attività sportiva per persone con disabilità motorie, decidendo di inserire e organizzare allenamenti specifici all’interno del programma del centro di riabilitazione motoria di Stoke Mandeville. Successivamente fu nel 1948, che nella stessa città furono organizzati i i primi giochi dedicati e nel 1960, in seguito a un grande successo questi ultimi diventarono internazionali, seguiti nello stesso anno dalle prime Paralimpiadi a Roma.

Nello specifico la Scherma in carrozzina, che può essere praticata anche da persone che possono presentare amputazione agli arti inferiori, lesioni celebrali e midollari, è uno sport statico dove le carrozzine vengono fissate a delle pedane, ciò però permette lo stesso agli atleti di poter muovere la parte superiore del corpo consentendo che la possibilità e la rapidità dei movimenti sia la stessa della scherma praticata in piedi. Anche se il bersaglio valido per il fioretto e la sciabola è lo stesso delle competizioni per normodotati, nel caso della spada, il bersaglio valido è tutta quella parte del corpo che si trova al di sopra di una cintura delimitata da una “parannanza”. Infine c’è da precisare che alle gare, individuali e a squadre, di fioretto e sciabola, possono parteciparvi uomini e donne, mentre per quelle di spada possono parteciparvi solo gli atleti atleti uomini.

Tra queste preziose realtà per quanto riguarda questa disciplina, a Milano, l’A.S.G. - Accademia Scherma Groane svolge un ottimo lavoro in quest’ambito sportivo. Introdotto dall’attuale Istruttrice Carolina Gambirasio e praticata a partire dal 2007 nella struttura dell’AUS - Associazione Unità Spinale Niguarda onlus che è collocata presso Unità Spinale dell’Ospedale Niguarda Cà Granda di Milano, nell’ambito del progetto Sport Terapia – Avviamento allo Sport che generalmente si occupa della riabilitazione delle persone che presentano lesioni al midollo spinale.

L’Accademia nacque nel 2006, della quale Carolina, in passato atleta nazionale e laureata con specializzazione nell’ambito della riabilitazione con una tesi proprio sull’argomento approfondito nelle Olimpiadi di Atene del 2004, ne è l'attuale Presidente; e sebbene inizialmente vi prendevano parte anche atleti normodotati, dal 2009 l’associazione di dedicarsi unicamente alla preparazione atleti diversamente abili.

Tutt’oggi ci si allena ancora presso la stessa struttura.
 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964