• Home
  • CRONACA
  • Solidarietà anti Covid: la Brigata Lena-Modotti

Solidarietà anti Covid: la Brigata Lena-Modotti

  • Mariella Bussolati

foto di André LucatCome si combatte una malattia che porta alla distanza sociale, all'isolamento, alla perdita di ogni ambito esterno, compreso quello lavorativo? Con la solidarietà.

La Brigata Lena-Modotti è un gruppo di oltre 300 ragazze e ragazzi volontari under 40 che sin dai primi momenti della crisi sanitaria hanno deciso impegnarsi per contrastare l’emergenza sociale che ha colpito la città di Milano, lasciando senza contatti, ma anche stipendio e rete di sostegno moltissime persone.

Ispirata all'esempio di due partigiane, Lena D’Ambrosio e Tina Modotti, si occupa di aiutare le persone più fragili: dalla spesa per anziani o ammalati che non possono uscire di casa, alla consegna di pacchi spesa a chi non può più permettersi neppure di fare la spesa. Una solidarietà permessa da una rete più ampia: vengono raccolte collette alimentari nei condomini, o di fronte ai supermercati, e provengono donazioni da numerosi negozi. 

La Brigata Lena-Modotti, coordinata dal Csoa Lambretta, collabora con numerose istruzioni e organizzazioni come la Croce Rossa Italiana - Comitato di Milano, Emergency, il Comune di Milano, il ristorante Rob de Matt, Rugby Milano e molti altri.

La chiave per operare è il centralino che risponde al numero 0240705564, aperto tutti i giorni dalle 10.00/13.00 e dalle 15.00/17.00. Sono 94 i volontari connessi che rispondono ogni giorno alle circa 400 richieste di aiuto che giungono da tutta la città e ai bisogni di persone che raccontano di aver perso il lavoro, di non avere ancora ricevuto la cassa integrazione, di non poter accedere, causa irregolarità, a nessun ammortizzatore, musicisti che non possono più esibirsi, pizzaioli che non possono più cucinare, domestiche e badanti messe alla porta. 

foto André LucatSono state raggiunte più di 11.000 le famiglie in situazioni di fragilità sociale o difficoltà economica, sono stati distribuiti  oltre 10.500 pacchi alimentari e sono state e la realizzate circa 700 spese di alimentari e medicinali. Inoltre sono stati  consegnati più di 5.000 pasti caldi ai senzatetto. Il progetto Drago verde in particolare ha raggiunto oltre 100 persone in strada consegnando cibo e kit igienici. È stata inoltre avviata la distribuzione di circa 200 pacchi di libri e 20 computer ai bambini segnalati dall'Associazione del Sole Amici del Trotter per la didattica a distanza. 

Foto di André Lucat

 

Come si può aiutare?

donazioni-esercenti@cslambretta.org    - per cittadini e aziende che vogliono dare un contributo, attivare una colletta alimentare nel condominio, donare cibo da distribuire ai bisognosi;
volontari-lenamodotti@cslambretta.org    -  per    chi vuole diventare volontario;
campagna su Gofundme per chi vuole dare un sostegno attraverso una donazione: 
gofundme.com/f/sostieni-le-spese-dei-volontari-lena-modotti 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964