• Home
  • NEWS
  • Solidarietà digitale a supporto delle zone rosse

Solidarietà digitale a supporto delle zone rosse

  • Paola Fontana

solidarietà digitaleE’ ben noto come l’Italia sia attualmente chiamata ad affrontare un momento di emergenza sanitaria per contrastare la diffusione del Coronavirus che sta incidendo notevolmente sulla vita di decine di migliaia di persone che si trovano nelle aree sottoposte a restrizioni.

In questo contesto, Solidarietà Digitale è l’iniziativa del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, con supporto tecnico dell’Agenzia per l’Italia Digitale, per ridurre l’impatto sociale ed economico nelle aree soggette a restrizioni, le cosiddette ‘zone rosse’.

Sono dunque stati attivati una serie di servizi, rivolti sia alle imprese che ai privati cittadini, con l’intento, se non di ritrovare una normalità forzatamente perduta, almeno di  trovare una quotidianità diversa nella quale non dover rinunciare a tutto. Le iniziative, i servizi e le soluzioni disponibili hanno l’obiettivo di migliorare la vita delle persone che in questo momento si vedono costrette a cambiare le loro abitudini permettendo di lavorare da remoto, attraverso connettività rapida e gratuita e l’utilizzo di piattaforme di smart working avanzate, di restare al passo con i percorsi scolastici e di formazione, grazie a piattaforme di e-learning, come proposto dal MIUR, e di leggere gratuitamente un giornale anche senza andare in edicola o un libro senza andare in libreria sul proprio smartphone o tablet.

Proposte per i cittadini

lettura tramite ebookTra le proposte specificatamente rivolte al privato si segnala l’iniziativa del Gruppo Mondadori che offre ai cittadini che vivono nelle zone rosse abbonamenti gratuiti per tre mesi ad alcuni dei propri magazine.

Il servizio consente la lettura in formato digitale di CasaFacile, Chi, Donna Moderna, Focus, Focus Junior, Focus Storia, GialloZafferano, Grazia, Icon, Icon Design e Tv Sorrisi e Canzoni. Allo stesso modo sarà possibile accedere gratis alla lettura di un e-book a scelta (tra saggistica, narrativa, varia e libri per ragazzi) del catalogo Mondadori. Il libro potrà essere letto con l’app Kobo Books, disponibile gratuitamente per smartphone, tablet e Pc. Parimenti, il Gruppo Gedi offre, sempre ai residenti delle ‘zone rosse’, l’abbonamento a Repubblica gratuito per tre mesi. Anche Amazon Prime mette gratuitamente a disposizione degli utenti residenti in zona rossa la piattaforma di streaming Prime Video fino al 31 marzo 2020. L’attivazione è automatica, accedendo online a Prime Video o scaricando la app Prime Video su tablet, smart TV e cellulari.

L’elenco completo dei servizi disponibili si trova a questo indirizzo.

Adesione con SPID

Molte delle iniziative citate richiedono le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) per l'accesso. Chi non ne fosse in possesso può facilmente ottenerle seguendo le istruzioni riportate a questo indirizzo.

Paola Fontana

Leggi anche:

Tempo di Decameron: novelle moderne in streaming della Triennale di Milano

Coronavirus: nel M8 scatta la rete solidale per aiutare i genitori

Coronavirus: Esselunga dona 2,5 milioni di euro a 6 ospedali in Italia

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964