• Home
  • CRONACA
  • Tangenti Metro Milano: pioggia di arresti

Tangenti Metro Milano: pioggia di arresti

metro verde milano foto specchiaCi risiamo, ancora tangenti sulle opere pubbliche fondamentali. Questa volta l’azienda coinvolta è proprio l'Atm milanese, l'azienda dei trasporti del Comune di Milano. Sarebbero 8 gli appalti di forniture per le metropolitane milanesi, tra i quali un appalto di importo superiore a 100 milioni di euro per la Linea 2, la «verde».

Appalti ovviamente truccati in cambio di tangenti pagate o pattuite, secondo la Procura e la Guardia di Finanza di Milano che oggi, martedì 23 giugno ha condotto agli arresti ben 12 persone coinvolte in reati di turbativa d’asta, corruzione e associazione per delinquere.

Il gip Lorenza Pasquinelli ha fatto arrestare diversi manager di fornitori diretti dell'Atm e di due dirigenti della stessa azienda milanese dei trasporti, tra i quali il responsabile dell’Unità Amministrativa Tecnica Complessa sugli impianti di Segnalamento e Automazione delle Linea Metropolitana 1, 2, 3 e 5, Paolo Bellini,  che secondo la Procura avrebbe incassato 125.000 euro di tangenti i tra ottobre 2018 e luglio 2019.

Appalti pilotati, mazzette, una vera e propria vergogna lucrare sulla rete di trasporti pubblici milanesi che la nostra città ha bisogno per muoversi e non collassare.

La dichiarazione del Sindaco di Milano Giuseppe Sala

"E’ sconfortante scoprire che mentre tutti si impegnano e lavorano per il bene della comunità, qualche disonesto mette a repentaglio il lavoro fatto da una intera azienda. ATM è un’eccellenza milanese e il suo lavoro non deve e non sarà infangato dalle malefatte di pochi. Ovviamente mi aspetto provvedimenti immediati da parte dell’azienda nei confronti di chi è stato coinvolto nei procedimenti giudiziari e una seria verifica dei processi aziendali".

Potrebbe interessarti anche:

Mappa Metro Milano

Metropolitana di Milano: storia

Metropolitana di Milano 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964