• Home
  • CRONACA
  • Un bando da 7,5 milioni per 27 progetti anti Covid

Un bando da 7,5 milioni per 27 progetti anti Covid

lotta covidTest e tamponi sempre più rapidi e precisi; dispositivi portatili per rilevare il Coronavirus sulle superfici; efficacia dei farmaci per trovare la cura al Covid-19 sono gli obiettivi dei progetti finanziati da Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Fondazione Umberto Veronesi con il bando congiunto da 7,5 milioni di euro Covid-19: insieme per la ricerca di tutti, presentato a fine marzo.

Li ha poi illustrati il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, assessore alla Ricerca, Innovazione, Università, Export e Internazionalizzazione delle imprese, intervenuto in diretta sulla pagina Facebook di Lombardia Notizie online.

“La ricerca – ha sottolineato il vicepresidente – è una chiave fondamentale per contrastare il Covid-19, per una maggior conoscenza del virus e dei suoi effetti e per incrementare la capacità di risposta anche alle emergenze future”.

Due le linee di attività previste dal bando: 3,5 milioni per progetti di ricerca fondamentale (Linea 1), sostenuti da Fondazione Cariplo e Fondazione Umberto Veronesi (rispettivamente con 2 e 1,5 milioni di euro); 4 milioni per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale (Linea 2), finanziati da Regione Lombardia a valere su risorse del Programma Operativo Regionale (Por) – Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020.

Tutte le eccellenze del mondo lombardo della ricerca, pubbliche e private, sono scese in campo, affiancate anche da importanti organismi di ricerca extra-lombardi.

Infatti i contributi concessi, sempre a fondo perduto, variano da progetto a progetto. Così si parte da un minimo di circa 100.000 euro per arrivare ad oltre 770.000 euro.

Dei 27 progetti, 15 riguardano la ricerca fondamentale (Linea 1). L’obiettivo prioritario è progredire nella conoscenza della Sars-CoV-2 e della più ampia famiglia dei Coronavirus.

Diversi gli ambiti operativi dei progetti finanziati da Fondazione Cariplo e Fondazione Umberto Veronesi. Tra questi 7 studi dedicati alle cause di insorgenza, contagio e analisi delle risposte immunitarie in pazienti fragili o con patologie pregresse. Nonché 4 studi di virologia e 2 progetti per lo sviluppo di terapie e procedure. Infine 2 studi di popolazione. A condurre gli studi, 15 capofila affiancati da 30 partner. Questi sono: Irccs, ospedali, università, fondazioni e istituti di ricerca. Sono 18 i mesi previsti per la realizzazione dei progetti.

Alla ricerca industriale e sviluppo sperimentale (Linea 2) sono invece dedicati i 12 progetti finanziati da Regione Lombardia con 4 milioni di euro (risorse Por Fesr 2014-2020).

Per di più permetteranno di attivare percorsi innovativi di assistenza domiciliare per i pazienti fragili affetti da Covid. Per esempio riducendo il carico sugli ospedali (virtual hospital).

Obiettivi ambiziosi, ma da concretizzare rapidamente. Tutte le attività dovranno essere completate entro il 30 ottobre 2020.

I 12 progetti selezionati (su un totale di 75 presentati) coinvolgono 17 imprese e 32 organismi di ricerca. I 4 milioni di Regione Lombardia finanzieranno il 60% dei costi sostenuti dagli organismi di ricerca e il 40% di quelli delle imprese. I 12 progetti attiveranno così investimenti complessivi per 8,5 milioni di euro.

In breve i 27 progetti finanziati attraverso il bando ‘Covid-19: insieme per la ricerca di tutti’ che ha unito l’impegno di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e Fondazione Umberto Veronesi con una dotazione di 7,5 milioni di euro.

Il bando si articola in due differenti linee di azione. La Linea 1, plafond di 3,5 milioni, dedicata ai progetti di ricerca fondamentale, sostenuti da Fondazione Cariplo e Fondazione Umberto Veronesi (rispettivamente con 2 e 1,5 milioni di euro). La Linea 2, con una dotazione di 4 milioni finanziati da Regione Lombardia a valere su risorse Por Fesr 2014-2020 riguarda progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964