• Home
  • CUCINA
  • I Calaveras: ricetta messicana per Halloween

I Calaveras: ricetta messicana per Halloween

calaveras 1Ogni anno in Messico si celebrano i Día de los Muertos, dal 1 al 2 novembre, nello stesso periodo in cui sono celebrate le feste cristiane dell’Ognissanti e della Commemorazione dei defunti.

I festeggiamenti riprendono le tradizioni precolombiane che ne sono all'origine, prima che la festa fosse riadattata dalla Chiesa cattolica, tra musica, bevande e cibi tradizionali dai colori vivi, combinati a numerose rappresentazioni caricaturali della morte.

Uno dei simboli della festa messicana del giorno dei Morti sono i Calaveras, teschi di zucchero le cui dimensioni variano dai 2 fino ai 20 cm, fatti di zucchero di canna, raramente aromatizzati alla vaniglia, quasi sempre composti da un unico panetto decorato da coloranti vegetali verde, azzurro, giallo, rosso e fogli di carta d’oro alimentare, con di solito scritto il nome del defunto.

Come preparare i Calaveras

Per fare i calaveras in casa servono lo zucchero granulare e a velo, la polvere di meringa, le decorazioni e, soprattutto, gli stampi teschiati, che si possono comprare sul sito Mexican Sugar Skull, con anche tutte le tinture e i decori del caso.

Dopo aver fatto compere, si può cominciare a preparare la pasta di zucchero mischiando lo zucchero granulare e le meringhe in polvere in una grande ciotola, aggiungendo in un secondo momento un cucchiaio d’acqua per ogni tazza di zucchero usata.

Le proporzioni corrette sono per una tazza di zucchero, un cucchiaio di meringa in polvere e uno di acqua e se considerate una dose di 4,5 chili di zucchero (10 libbre), vi servirà mezza tazza (7/8 cucchiai) di meringa in polvere e 7 cucchiai di acqua, per 10 calaveras grandi oppure 40 di media grandezza o 200 piccole.

Dopo aver mescolato lo zucchero e la meringa in polvere, rigiratelo accuratamente con un cucchiaio di legno, poi aggiungete l’acqua e riprendete a mescolare delicatamente col cucchiaio. Infine lavorate la pasta a mano finché il preparato non sarà uniformemente inumidito.

Collocate un pezzetto di pasta di zucchero negli stampi, premetelo per bene e poi posizionatevi sopra un cartoncino, su cui il teschietto riposerà mentre lavorerete agli altri.

Alla fine lasciate riposare i teschietti: per i piccoli bastano 8-10 ore, mentre i medi richiedono anche il doppio del tempo per asciugare completamente.

Per la fase più divertente, quella della decorazione, servono vari kit di coloranti alimentari, oppure uno in formato gel, molto più facile da usare rispetto ai coloranti in polvere.

Dopo la scelta dei colori, lavorate alla glassa all'acqua, che è una delle preparazioni più utilizzate in pasticceria per decorare i dolci.

Le proporzioni corrette sono per un etto di zucchero a velo due cucchiai d’acqua.

Setacciate lo zucchero a velo in una ciotola, fate bollire l’acqua e aggiungetela allo zucchero un cucchiaio alla volta, poi continuate a mescolare fino a sciogliere completamente lo zucchero per eliminare eventuali grumi, mentre la glassa dovrà avere una consistenza vischiosa.

Alla fine aggiungete la glassa, mettete i colori da usare in alcune siringhe da pasticciere e divertitevi per una festa davvero da ricordare. 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.