Molti modi per cucinare la carpa

Un prelibato pesce d’acqua dolce è l’ingrediente principe di un ventaglio di ricette semplici e gustose. Qui di seguito una serie di ricette che vedono la Carpa, uno dei pesci più ambiti dai pescatori sportivi per le grandi dimensioni e la resistenza che oppone alla cattura quasi fosse una sfida, protagonista di piatti prelibati ma non difficili da preparare.

pesce-al-forno-carpa-alla-lombarda-ricette-cucinaCarpa alla lombarda

Ingredienti: una carpa di 2 chili, 250 grammi di cipolline fresche, un bicchiere di aceto di vino bianco, 25 cl di vino bianco secco, due foglie di alloro, olio d’oliva extravergine, sale e limone.

Dopo aver lavato ed eviscerato la carpa, tagliatela in quattro pezzi e sistemateli in una padella, poi unitevi le cipolline con il sale, il vino, l’aceto e le due foglie d’alloro sminuzziate. Versate l’acqua nella padella fino a coprire il tutto, poi lasciatelo a cuocere per circa 20 minuti, fino a quando non vedrete che il fondo di cottura si sarà ridotto di circa la metà. Lasciate raffreddare la carpa nella sua gelatina, poi servitela con una decorazione di fettine di limone tagliate sottili.

Carpa alla birra

Ingredienti: una carpa di un chilo, tre fette di pane pepato, due cucchiai d’aceto, una bottiglia media di birra chiara, una cipolla finemente affettata, due fette di limone, odore di garofano, una foglia di lauro, un cucchiaio di fecola e del pepe.

Lavate il pesce e, dopo aver tolto le uova, tagliatelo a pezzi, adagiatelo in un tegame, poi bagnatelo con l’aceto e lasciatelo cuocere per circa 20 minuti con la birra, le fette di limone, il garofano, il lauro e il pepe. Cuocete a parte le uova in un pentolino con un po’ d’acqua leggermente salata, poi scolate il pesce e passatene il liquido di cottura al setaccio, unitelo alla fecola e otterrete una salsa dal sapore agrodolce. Disponete i pezzi di carpa su un piatto da portata preriscaldato,  mettetevi attorno le uova e ricoprite il tutto con metà della salsa, poi servite con l’altra metà della salsa in una salsiera preriscaldata.

ricette-carpa-fritta-alla-greca-cucina-milanoCarpa fritta alla greca

Ingredienti: una carpa di un chilo, una tazza di olio, del prezzemolo tritato, il succo di due o tre limoni, sale e pepe.

Lavate bene la carpa, poi dopo che la avrete asciugata con un panno, togliete la testa e, con un coltello molto tagliente, dividetele in due per il lungo, staccando del tutto una parte dall’altra. Salate e pepate il pesce, poi sistemate le due metà in una grande teglia ovale, molto vicine l’una all’altra e con la parte esterna rivolta verso l’alto. Riscaldate a parte una tazza d’olio e, dopo che sarà diventato ben caldo, versatelo sul pesce. Cuocete la teglia su fuoco moderato, mentre di tanto in tanto irrorerete la carpa con il suo stesso fondo di cottura. Una volta che il pesce sarà diventato ben rosolato, sistematelo in un piatto di portata che in precedenza avrete preriscaldato, decorate con una salsina fatta di succo di limone, prezzemolo tritato e un filo d’olio, poi servite.

Carpa alla gardesana

Ingredienti: una carpa di un chilo, una cipolla, due foglie di lauro, un ciuffo di prezzemolo, foglie di lattuga fresca, mezza tazza di maionese, un bicchiere di vino bianco secco, qualche cucchiaio di olio, due cucchiai di aceto, pepe, sale, filetti di acciuga sott’olio, dodici olive verdi, un cucchiaio di capperi, due uova sode tagliate a spicchi.

Dopo aver sventrato la carpa, squamatela ed toglietele le interiora, poi lavatela bene con l’acqua corrente e un po’ di aceto, per togliere il sapore del fango. Adagiate la carpa in una pesciera e ricopritela con acqua tiepida e il vino bianco, poi unitevi la cipolla con il prezzemolo, il lauro, il pepe e il sale. Cuocete il tutto a fuoco moderato per 20 minuti, poi una volta che la carpa sarà ben cotta, sgocciolatela e lasciartela raffreddare. Sistemate su un piatto di portata le foglie di lattuga, lavate e condite con olio, pepe e sale, poi ponetevi sopra la carpa, dopo che ne avrete tolto la pelle e ricopritela con la maionese. Decorate il piatto con le acciughe, le olive, le uova sode e i capperi, poi servite.

Paola

Leggi anche:

Cachi: il cibo degli dei

La ricetta della Crostata di... Panettone!

I Macarons e le ricette per prepararli in casa

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.