Torta Sbrisolona: briciole da gustare!

La torta Sbrisolona è un dolce tipico della Lombardia e, precisamente, della città di Mantova, per il quale è stato richiesto il riconoscimento del marchio D.O.C. Denominazione d’Origine Controllata, per tutelarla a livello comunitario.

torta-sbrisolona-mantova-dolce-tipico-ricetta-lombardiaSebbene il nome indichi briciole, in realtà, oltre ad essere friabile, questo dolce è particolarmente duro. Nasce come ricetta povera, fatta di pochi e comuni ingredienti, facilmente reperibili nelle dispense della gente contadina; “povera”, però, solo di origini poiché è molto ricca in calorie.

Ingredienti: 250 gr. di farina bianca 00; 150 gr. di farina di mais; 100 gr. di strutto (o burro); 150 gr. di mandorle sbucciate intere; 50 gr. di mandorle non sbucciate intere (per guarnire); 200 gr. di zucchero; 100 gr. di burro; la buccia grattugiata di un limone (non trattato); 1 bustina di vanillina e 2 tuorli d’uovo.

Procedimento:

Ridurre in granella una parte delle mandorle non sbucciate e lasciare intere le rimanenti. Mettere da parte le mandorle non sbucciate intere (che ci serviranno in ultimo per la guarnizione) e una ventina di grammi di zucchero. Prendere una terrina (anche una ciotola grande di plastica va bene) e versare, uno dopo l’altro tutti gli ingredienti, quindi: farina 00, farina di mais, burro, i due rossi, le mandorle sbucciate intere, lo strutto, la vanillina e la scorza grattugiata del limone non trattato.

E’ necessario lavorare l’impasto con le mani, soprattutto con le dita; amalgamare tutti gli ingredienti senza, però, rendere l’impasto troppo omogeneo o solido. Prendere una teglia da forno e con le mani, distribuire, sbriciolandolo, l’impasto della torta; in sostanza dobbiamo riempire la teglia con l’impasto ridotto in briciole; guarnire con le mandorle intere non sbucciate. Non pressare l’impasto nella teglia, deve essere cotto così come si deposita. Infornate il tutto a 180°C per un’ora e, a cottura ultimata, estrarre la Sbrisolona dal forno e distribuirvi sopra lo zucchero messo da parte.

Servirla ancora calda, magari accompagnata da una crema dolce di castagne o di corbezzoli o con una spolverata di cannella.


Variante per chi ama le noci

Per chi volesse osare, o semplicemente sperimentare, può provare a sostituire le mandorle con le noci, e ottenere una variante; può sostituire, inoltre, lo zucchero raffinato con lo zucchero grezzo di canna e la farina bianca con la farina integrale. La Torta Sbrisolona originale, però, è quella con le mandorle.

Vedi anche:

Il Pandoro in mille modi: le creme per farcirlo

Torte (e non solo) ubriache al Rum

Cookies per il Natale

Biscotti natalizi di tutti i colori

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.