• Home
  • CUCINA
  • Tortelli e Chisöl in onore di Sant’Antonio Abate

Tortelli e Chisöl in onore di Sant’Antonio Abate

Il 17 gennaio è la ricorrenza del patrono degli allevatori, dei macellai, dei contadini, degli animali domestici, dei guantai, dei cestai: Sant’Antonio Abate, conosciuto anche come Sant’Antonio del Fuoco, Sant’Antonio del deserto e Sant’Antonio l’Anacoreta. In Lombardia è Santo patrono di numerosi comuni, eppure vi è il comune di Lonate del Garda che, in onore del Santo (e sebbene non ne sia il patrono) suole preparare il Chisöl. Ad ogni modo, la ricorrenza si celebra in tutt’Italia e in onore di colui che è considerato il fondatore del monachesimo italiano, vengono preparati i gustosissimi tortelli.

Frittelle-santantonio-abate-ricette-cucinaTortelli di Sant’Antonio

Ingredienti

250 gr di farina;
100 gr di burro;
3 uova;
2 dl di latte;
una mela di medie dimensioni tagliata a cubetti;
50 gr di uva passa (uva sultanina);
Una tazzina di rum;
2 cucchiai di zucchero (meglio se grezzo di canna);
Scorze intere di un limone non trattato (solo la parte gialla);
Olio di semi di girasole (per la frittura).

In un tegame scaldare il latte con il burro e la scorza di limone; dopo che il burro si sarà completamente sciolto, togliere la scorza di limone e aggiungere la farina; mescolare con cura e far cuocere lentamente; quando il composto inizierà ad attaccarsi, spegnere la fiamma, far raffreddare e infine unire il rum, le uova e lavorare con lo sbattitore; lasciar riposare per circa trenta minuti, unire i cubetti di mela, l’uva passa e mischiare; far scaldare l’olio per la frittura e a temperatura raggiunta, aiutandoci con un cucchiaio da minestra, versiamo delle palline di impasto; quando saranno ben dorate lasciarle scolare sulla carta assorbente; spolverarli con lo zucchero ancora caldi, in modo che aderisca bene.

frittelle-di-riso-di-sant-antonio-ricetta-dolciChisöl

Ingredienti

500 gr di farina;
200 gr di burro;
200 gr di zucchero
3 uova
Scorza grattugiata di limone (non trattato);
una bustina di lievito;
latte;
 
In una terrina versare un po’ di latte, lo zucchero (non tutto) e il lievito e lavorare con lo sbattitore; aggiungere, un po’ alla volta, la farina, il restante zucchero, le uova, e il burro; quando l’impasto sarà omogeneo lasciarlo lievitare per un’oretta; nel frattempo imburrare una teglia da forno (l’ideale è usare uno stampo per ciambellone) e versare il composto. Accendere il forno e impostarlo a 180°. Cuocere per una mezz’ora.

Leggi anche:

Tiramisù: il dolce irresistibile

Torta Sbrisolona: briciole da gustare!

Macarons: le ricette per prepararli in casa

La ricetta della Crostata di... Panettone!

Il falo di Sant Antonio: addio all'inverno

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.