fbpx
  • Dialetto
  • Barbapedana: il cantastorie milanese

Barbapedana: il cantastorie milanese

barbapedanaIl vocabolo Barbapedana, in dialetto meneghino, è sinonimo di cantastorie.

La figura del Barbapedana è quella di un cantastorie della fine dell'ottocento, bizzarro, non indifferente ai piaceri di una buona bottiglia di vino, senza arte ne parte, girava da un'osteria all'altra. Vestito poveramente prendeva la vita con filosofia, in modo allegro e spensierato e intratteneva i commensali delle osterie milanesi con canzoni popolari e filastrocche.

Il Barbapedana più famoso fu Enrico Molaschi che girava vestito con una lunga zimarra e un cappello a cilindro di feltro, nel cui nastro era infilata una penna di gallo o una coda di scoiattolo. La sua chitarra è conservata nel Museo degli Strumenti Musicali del Castello Sforzesco di Milano.

El barbapedana gh'aveva un gilèt
cürt sül davanti con sensa el de drè [el de dré = la parte dietro]
sensa butun, lung una spana
l'era 'l gilet del Barbapedana.

Potrebbe interessarti anche:

Dialetto milanese: origini, espressioni e tradizioni

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964