Due ricette per carnevale in dialetto milanese

chiacchere milano tortelli 3Due ricette per carnevale - Duu ricette per carnevàa

Siamo nel periodo del carnevale e oltre a maschere, scherzetti vari e burle, si è soliti gustare le Chiacchiere, dolce semplice ma che si mangia volentieri.

Ebbene, con quest'articolo vi voglio regalare due ricette adatte al momento carnevalesco e che, sono sicuro, anche i bambini gusteranno volentieri. Poiché però il Nostro Giornale dedica spazio anche al Dialetto milanese, le ricette ve le scrivo in meneghino, divenendo così anche un modo per imparare qualcosa del nostro bel dialetto.

 

Ciaccer

Ingredient per quatter person.

  • 300 gramm de farina.
  • 2 oeùv.
  • 100 gramm de zùccher.
  • 50 gramm de butter.
  • la rusca de 1 limon.
  • 1 bustina de levàa.
  • 1 bustine de zùccher a vell.
  • 1 biccer de cognac.
  • òli per frigg.

Procèss:

Impastaa la farina cont i oeùv, el zùccher, el levàa, el butter fùs, poeu se uniss el cognac  e la rusca del limon grattada giò. Lavorà politto el compost, poeu se lassa fermentà per ora voeuna. Dopo se destend cont el mattòcch la sfoeuja e se ritaja di lista de ona desena de centimetri. Adess se frigg i ciaccer nell'òli sbrojent, poeu se scola, indi passà in on foeuj de càrta de cusina per sorbì el vonc in eccess e spantegà de zùccher a vell.

 

Giambell de Pòrta Cicca

Ingredient per quatter person.

  • 2 oeùv
  • 50 gramm de zùccher
  • 100 gramm de farina
  • 1 cugiàa de òli ecstravergin de oliva
  • òli per frigg.

 

Procèss:

Sbalossà i oeùv cont l'òli ecstravergin e el zùccher, poeu mett insema la farina e se formàa ona pasta morbida. Adess necessitaa infarinà el tajèe e stravaccà sòra la pasta, formà di rotol gross on did, che se modella a giambell puttòst piscinin. A 'sto pont  spongignà cont la ponta de ona forcellina e poeu frigg in abbondant òli de frigg, necessari che le se s'cionfà ben.

Avanti de servì spolverizzà cont alter zùccher.

 

Ecco le due gustose ricette dolci, ottime per una merenda anche in maschera. Certo, oggi basta andare dal prestinè per acquistarle già belle pronte, ma volete mettere la soddisfazione di farsele da sole? L'è tutt on'altra robba, on gust divers, on piasè ùnich. E inlora.... bon fattùra e bon appetitt.

Leggi anche:
Carnevale a Milano: chiacchiere e tortelli

Tutto sul Carnevale di Milano

Il carnevale milanese \"in ritardo\" tra storia e leggenda

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.