Proverbi milanesi sulle donne

Alcuni proverbi milanesi e massime popolari sulle Donne!!proverbi milanesi

 

Zucch e dònn brutt , gh'è n'è de per tutt.    Zucche e donne brutte, ce ne sono dappertutto.
      
La dònna, per piscinina che la sia, la sorpassa el diàvol in furberia.  La donna, pur piccola che sia, sorpassa il diavolo in furbizia.
      
Dò dònn  e ona gaijnna, fann on mercaa tutta mattina.  Due donne e una gallina, fanno mercato tutta mattina.
      
Chi gh'ha la dònna brutta, el pò vess sicúr che l'è tutta soa.  Chi ha la donna brutta, può essere sicuro che è tutta sua.
      
Chi gh'ha la dònna bella, l'è minga tutta soa.  Chi ha la donna bella, non è tutta sua.
      
Dònn, biciclett e orelògg, spazza saccòcc. Donne, biciclette  e orologi  svuotano le tasche. 
    
Tre ròbb impossibil: fà stà quiètt i bagaj, fa corr i vecc, fa tasè i dònn.  Tre cose impossibili: tener quieti i bambini, far correre i vecchi, far tacere le donne.
      
El diavol el fa la torta e i dònn ghe la fan mangià.   Il diavolo prepara la torta e  le donne gliela fanno mangiare.
      
Al scur i dònn hin tutt compagn.   Al buio le donne tutte sono uguali.
   
Gh'è tre qualità de dònn: i dònn, i dindònn, e i dirlindònn.  Ci sono tre qualità di donne: le donne posate, le farfallone, e le prostitute.
      
Sta scritt aposs al Dòmm, che dònna bella toeu brutt òmm.   Sta scritto dietro al Duomo, che donna bella sposa brutto uomo.

 

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.