fbpx
  • EVENTI
  • Calcio – Serie A. Il racconto dell’ultima giornata di campionato con i verdetti definitivi

Calcio – Serie A. Il racconto dell’ultima giornata di campionato con i verdetti definitivi

Nel corso dello scorso weekend si è giocata la 38ima ed ultima giornata di serie A, stagione 2020/2021. Molti verdetti erano già stati emessi nelle giornate precedenti, rimanevano da assegnare gli ultimi 2 posti per la qualificazione alla Champions League ed il posto per la qualificazione in Conference League, andiamo quindi a raccontare quanto accaduto.

calcio serie a 2020 2021 risultati classifica ultima giornata campionato partite foto pexels pixabayCalcio – Serie A. Le partite

La giornata ha preso il via con le partite di Sabato 22/05, tutte giocate in contemporanea alle 20:45. In programma Cagliari-Genoa, Sampdoria-Parma e Crotone- Fiorentina, tutte partite che avevano poco da dire, con la posizione in classifica delle squadre ormai cristallizzata.

La partita tra Cagliari e Genoa è stata una partita giocata senza pressioni, per via degli obiettivi stagionali raggiunti, terminata con la vittoria esterna del Genoa per 1-0. Incontro con diverse occasioni da goal, da entrambe le parti, risolto da un goal del Genoa ad inizio partita. Inutile il forcing finale del Cagliari.  Nel match di Genova, vittoria della Sampdoria sul Parma con il risultato di 3-0. Vittoria netta per i blucerchiati che hanno chiuso il primo tempo sul doppio vantaggio, prima di segnare il terzo goal nel corso della ripresa. Il Parma conclude il suo campionato all’ultimo posto in classifica e saluta la Serie A. Nell’ultima partita di serata, pareggio per 0-0 tra Crotone e Fiorentina, al termine di una bella partita, con occasioni da entrambe le parti, con la squadra calabrese che ha però avuto più occasioni per portare a casa i 3 punti. Con questo pareggio il Crotone riesce quanto meno ad evitare l’ultimo posto in classifica.

Nella giornata di domenica 23/05 si sono giocate le restanti partite di giornata. Alle 15:00 era prevista Inter-Udinese, con la relativa festa scudetto dei nerazzurri. Il match non ha avuto storia con l’Inter che ha vinto con il risultato largo di 5-1 ed ha concluso nel modo più appropriato un campionato trionfale.

Il clou della giornata era previsto in serata, con le partite delle 20:30 tutte in contemporanea e con Milan, Napoli e Juventus a giocarsi gli ultimi 2 posti per la qualificazione in Champions. La partita più difficile ce l’aveva il Milan, che affrontava l’Atalanta, nella trasferta di Bergamo. Partita ordinata dei rossoneri che, grazie a 2 calci di rigore, entrambi arrivati nei finali di tempo, sono riusciti a battere per 2-0 una buona Atalanta, anche se meno arrembante del solito. Con questo risultato, Il Milan è riuscito a centrare la qualificazione Champions dopo 7 lunghissimi anni di assenza.  Nella partita di Bologna, la Juventus ha avuto la meglio sulla squadra di casa per 4-1, al termine di una partita dominata. A rendere dolcissima la vittoria dei bianconeri ci ha pensato il Napoli, che non è riuscito ad andare oltre il pareggio casalingo, con il risultato di 1-1, contro un coriaceo Verona. La combinazione di questi 2 risultati permette alla Juventus di agguantare il quarto posto e la qualificazione in Champions, grande amarezza, invece, per la squadra partenopea che ha approcciato la partita con molta tensione, non riuscendo a raggiungere la vittoria.

Le partite di serata mettevano in palio anche un posto nella prossima Conference League, competizione Uefa che partirà il prossimo anno e sarà, in termini di importanza e prestigio, la terza competizione UEFA per club. A contendersi questo posto la Roma e il Sassuolo, con i giallorossi impegnati in trasferta contro lo Spezia e il Sassuolo che ospitava la Lazio. Nella partita di La Spezia, dominio dei padroni di casa che hanno chiuso il primo tempo in vantaggio per 2-0. Nella ripresa la Roma, pur senza brillare, è riuscita a raddrizzare la partita trovando le 2 reti che le hanno permesso di chiudere il match in parità.

Nel match tra Sassuolo e Lazio, vittoria dei neroverdi con il risultato di 2-0. Il Sassuolo ha trovato il vantaggio ad inizio partita ed è riuscito a mantenerlo, nonostante l’inferiorità numerica dal 61imo minuto, fino al alla fine, trovando anche il raddoppio su calcio di rigore nel finale. Con questo risultato il Sassuolo raggiunge il proprio record di punti in serie A, manca però la qualificazione in Conference League che va alla Roma, appaiata in classifica ma con una differenza reti migliore.

Nell’ultima partita di giornata, pareggio per 1-1 tra Torino e Benevento, partita ininfluente in termini di classifica, con i granata salvi ed il Benevento ormai retrocesso.

Facciamo a questo punto un riepilogo con i verdetti della stagione 2020/2021.

L’Inter ha vinto il 19imo scudetto della propria storia e si è qualificata alla prossima edizione della Champions League insieme al Milan, all’Atalanta e alla Juventus. Napoli e Lazio si sono qualificate alla prossima edizione della Uefa Europa League e la Roma si è aggiudicata un posto nella prossima Conference League.

Sono retrocesse in Serie B Il Benevento, il Crotone e il Parma.

E’ terminato, così, il campionato di calcio 2020/2021, campionato bello e appassionante, con squadre che hanno offerto un discreto spettacolo in termini di gol ed emozioni, con risultati incerti da tenere gli appassionati col fiato sospeso fino alla fine. Ci apprestiamo ora a vivere il Campionato europeo di calcio, mentre con la Serie A, l’appuntamento è fissato per il 22/08/2021, per l’inizio della stagione calcistica 2021/2022.

Leggi anche:

Il potere delle donne nell’arte russa in mostra a Milano

Maggio e Giugno per i cittadini. Bandi e opportunità dal Comune di Milano

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964