fbpx

Mostra Biciclette Ritrovate

biciclette-ritrovateA Milano, nei cortili di Corso Garibaldi, il 10 e 11 aprile 2013, importante appuntamento per gli appassionati delle due ruote con la mostra  sulle “Biciclette ritrovate”, in cui si potranno ammirare esemplari di altri tempi a partire dall’ottocento, bici attrezzate in ogni modo e anche quelle che sono diventate luogo di lavoro o il mezzo lavorare di molti artigiani, quali l’arrotino, il pompiere e il postino. Esposte anche le bici di campionissimi italiani, Bartali e Coppi che sono esposte al Museo del Ghisallo, con affiancate immagini, cartoline e la loro storia, con spiegazioni tecniche sulle loro componenti meccaniche.

Questa è una manifestazione ideata dall'azienda di bici Rossignoli, che ha portato anche cultura e conoscenza nel nostro paese. Ad affiancare questi oggetti storici, con la presenza anche delle due ruote dei nostri giorni, ci saranno altri oggetti storici con momenti di dibattito e incontro con l’assessore alla Sicurezza del Comune di Milano Marco Granelli, che affronta il tema di come prevenirne il furto.
All’altro incontro sulla mobilità parteciperanno, l’assessore del Comune di Milano Pierfrancesco Maran, il console d’Olanda  Kramer, il presidente di Ciclobby Eugenio Galli, Matteo Dondè dell’associazione Salvaciclisti e Simone Dini di Rete Mobilità. Queste giornate vedranno la partecipazione di numerosi cittadini milanesi e curiosi e anche di semplici sportivi che raggiungeranno il quartiere Brera in bici e si ritrovano per raccontarsi quanto fatto e quanto vogliono ancora fare con questo mezzo.

Da segnalare all’interno anche l’evento “letture in corsa”, al suono di musica jazz con canzoni che hanno come tema la bicicletta. Con questa iniziativa l’intento è quello di dare voce a questo modo di vivere a Milano ma anche fuori, dato che il suo uso rispetto a quanto viene fatto in altri paesi e nazioni è ancora molto limitato, e inoltre si vuole dare alle persone un nuovo modo di vivere, spesso in mezzo alla natura, al verde alla campagna, e anche nel fare percorsi storici e culturali. La visita alla Mostra è gratuita, l’augurio è che ci sia il bel tempo e un grande afflusso di pubblico.

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964