Incentivi per il riscaldamento

Incentivi per il riscaldamento a Milano

I milanesi avranno tempo fino al 14 marzo per partecipare al bando per richiedere un finanziamento finalizzato alla riqualificazione e sostituizione degli impianti di riscaldamento di case e uffici.

Contributi singoli fino a 25mila euro per riqualificare le caldaie di case e uffici. 
Dal 1° febbraio apre il bando del Comune di Milano per richiedere gli incentivi, per un totale di  500mila euro, messi a disposizione nell’ambito del protocollo d’intesa sottoscritto nel 2006 con  Regione Lombardia con l’obiettivo di promuovere la riduzione delle emissioni in atmosfera di gas climalteranti e inquinanti riqualificando gli impianti termici installati in città. Il contributo è previsto però solo per quegli interventi in grado di migliorare l’efficienza energetica dell’impianto almeno del 15 per cento sul consumo di combustibile rispetto al dato annuo precedente all’intervento. Inoltre saranno ammissibili gli interventi finalizzati all’ installazione di sistemi di contabilizzazione unifamiliare.

I cittadini milanesi che decidono di accedere ad un finanziamento agevolato per sostituire i generatori di calore, possono richiedere al Comune di Milano un contributo, fino ad un massimo di 25mila euro, pari all’importo degli interessi sul finanziamento bancario. 
Per ottenere il finanziamento agevolato è possibile rivolgersi a uno degli istituti bancari che ha sottoscritto il protocollo d’intesa con il Comune.

L’intervento deve riguardare edifici privati, adibiti a residenza, uffici ed assimilabili, situati sul territorio del Comune di Milano e dotati di uno o più generatori di calore alimentati a gas o a gasolio destinati alla climatizzazione centralizzata degli ambienti e/o produzione di acqua calda centralizzata.
Le domande dovranno essere consegnate in orario d’ufficio (dal lunedì al venerdì: 9-12 e 14-15.30), a mano, a partire dal 1° febbraio 2008 ed entro e non oltre il 14 marzo 2008, presso la Direzione Centrale Mobilità Trasporti Ambiente, Ufficio Protocollo in via Beccaria 19.

Possono presentare domanda di contributo tutti i soggetti privati, o loro rappresentanti, che alla data di presentazione della domanda risultino proprietari o esercitino un diritto reale di godimento pari almeno al numero di anni corrispondente al tempo di rientro dell’investimento sulla struttura edilizia cui si riferisce l’intervento.

Oppure possono essere chieste inviando una mail al Settore Attuazione Politiche Ambientali - Servizio Energia.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.