Permessi ex-festività 2016

2016Ai sensi della normativa contrattuale, ai lavoratori spetta annualmente un numero di permessi giornalieri retribuiti a titolo di ex festività, corrispondente a quello delle giornate indicate come festive dalla Legge n. 260 del 1949 e che non sono più considerate tali per successive disposizioni legislative.

Questi permessi sono riconosciuti qualora queste ex festività ricorrano in giorni in cui è prevista la prestazione lavorativa ordinaria ed ove il dipendente stesso abbia diritto, per quei giorni, al trattamento economico completo.

La cadenza settimanale delle ex festività per l’anno 2016 è la seguente:

  • 19 marzo: San Giuseppe (sabato);
  • 5 maggio: Ascensione (giovedì);
  • 26 maggio: Corpus Domini (giovedì);
  • 29 giugno: SS. Apostoli Pietro e Paolo (mercoledì) festivo per il Comune di Roma;
  • 4 novembre: Unità Nazionale (venerdì).


Il totale delle ex festività cadenti dal lunedì al venerdì per il 2016 è pertanto pari a 3 giornate per il Comune di Roma e 4 giornate per tutti gli altri Comuni.

Per quanto concerne le festività civili, si ricorda che nel 2016 non si verifica alcuna coincidenza con la domenica.

Per i lavoratori part-time le giornate di permesso retribuito sono 3.

Pena decadenza i permessi di cui sopra sono da utilizzarsi inderogabilmente entro il 31 dicembre (altrimenti vanno persi poiché non è consentito alcun recupero economico delle stesse ex festività.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.