• Home

Via Montenapoleone

via montenapoleoneVia Montenapoleone fa parte del Quadrilatero della moda che comprende oltre la stessa via, via della Spiga, corso Venezia e via Manzoni.

In queste vie si trovano i negozi più famosi tra gli stilisti più in auge, quali Dolce & Gabbana, Ferrè, Krizia, Missoni, Valentino, Versace o Zegna.
Il nome della via deriva dal banco pubblico, il monte dei pegni che era stato voluto in questa via proprio da Napoleone.

Nella zona si trova il Museo Poldi Pezzoli e il Museo Bagatti Valsecchi.
Come arrivare: Si può raggiungere Monte Napoleone da Piazza San Babila (MM San Babila; bus 54, 61, 65, 73) o da Via Manzoni (MM Montenapoleone; tram 1, 2) o da Piazza Cavour (MM Turati; tram 1, 2; bus 61 o 94).
 

Via Montenapoleone, storia e curiosità

In questa via hanno soggiornato diverso personaggi storici milanesi: al civico 2 presso Palazzo Taverna visse e morì il celebre scrittore Carlo Porta, mentre sul fronte opposto, al civico 1, visse e morì un altro celebre scrittore e poeta, Tommaso Grossi. Si narra che anche Giuseppe Verdi compose in questa via nel 1840 il suo Nabucco.

Una curiosità relativa all'attuale via Montenapoleone, storicamente soprannominata "el Quartier de Riverissi", riferendosi all'usanza dei signori milanesi di togliersi il cappello in segno di riverenza, per salutare una signora che abitava in questa via.
Le Cinque giornate di Milano passarono anche da qui, visto che qui aveva infatti sede il coordinamento delle forze cittadine contro gli austriaci.

Leggi anche:

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI