• Home
  • LOCALI
  • Migliori pasticcerie italiane: 2 lombarde e 1 milanese

Migliori pasticcerie italiane: 2 lombarde e 1 milanese

La guida del Gambero Rosso, Pasticceri&Pasticcerie, presentata lo scorso 26 novembre, ha assegnato l'onorificenza delle "Tre Torte" per l'edizione 2015 alle eccellenze della pasticceria italiana. pasticceria.venetoLa Lombardia si distingue per gli ottimi piazzamenti: prima classificata, per il quarto anno di fila è la  bresciana Pasticceria Veneto, seguita con un solo punto di distacco dalla Pasticceria Besuschio di Abbiategrasso.

E Milano si aggiudica il decimo posto con la milanesissima Pasticceria Martesana.

Vedersi attribuite le Tre Torte significa rientrare nella classifica delle migliori pasticcerie d'Italia e riguarda tutti quegli esercizi che ottengono almeno un punteggio di 90/100, secondo la giuria del Gambero Rosso. pasticceripasticcerieIl giudizio considera diversi fattori, a partire dagli orari di apertura per poi passare all'ambiente generale, a come sono esposti i prodotti, il loro assortimento e i prezzi degli stessi. Una pasticceria di qualità fa poi della capacità di innovazione e del modo in cui questa si coniuga con la tradizione uno dei suoi punti di maggior forza. A formare il voto finale concorrono anche il personale, il packaging e l'assortimento dei vini da dessert. Infine la più dolce di tutte le valutazioni: la prova assaggio. Vediamo allora di conoscere meglio le tre pasticcerie e i loro protagonisti, veri e propri artigiani di dolcezza.


Non solo dolcezze. Alla  Pasticceria Veneto di Brescia, prima classificata con un punteggio di 93/100, si  possono trovare piccoli capolavori di pasticceria, gioia per gli occhi prima ancora che per il palato, anche in versione salata. Che sia stata propria questa varietà di assortimento a portare Iginio Massari ad aggiudicarsi il primo posto sul podio? D'altronde, che siano dolci da forno, praline al cioccolato o prelibatezze salate, l'obiettivo della Pasticceria Veneto è regalare un' emozione. Finalità pienamente raggiunta, sin dal 1971.

Di più antica tradizione è la pasticceria della famiglia Besuschio. Andrea, attuale maître pâtissier dell'omonima pasticceria, porta avanti una tradizione di cinque generazioni di predecessori, che dal 1845 addolciscono i palati dal loro laboratorio-boutique di Abbiategrasso (MI). Sì perché, quasi come un sarto haute couture, ogni anno Andrea Besuschio lancia la nuova “collezione” e questo avviene puntualmente alla fine di ogni mese di ottobre. La varietà di proposte è uno dei tanti fiori all'occhiello della pasticceria, che ha distaccato la prima classificata di un solo punto (92/100). pasticceria.besuschioAlla Pasticceria Besuschio i prodotti seguono le varietà di stagione. E così, in un'alternanza tra  tradizione e nuove proposte è impossibile restare delusi: per noi milanesi  una ragione in più per una gita ad Abbiategrasso.

Proprio immancabile invece è una puntatina alla Pasticceria Martesana di via Cagliero a Milano. Anche perché non chiude mai: è aperta tutti i giorni dalle 7:30 alle 20:30.  Guidata da Davide Comaschi, già pasticcere dell'anno, la pasticceria Martesana è una new entry tutta milanese che entra in decima posizione con 90/100. Alla Martesana, fondata nel 1966 e di proprietà della famiglia Santoro,  si ricerca la Bellezza: la Creatività ne è lo strumento e la Qualità una garanzia di scelta. Ecco i tre capisaldi che, mirabilmente amalgamati, le sono valsi l'entrata in classifica per l'anno 2015.  Nel 2010 la  Pasticceria Martesana ha introdotto una piccola cucina, ampliando la scelta di chi si trova a scegliere dove trascorrere la pausa pranzo.  

L'orgoglio per la nostra terra non finisce qui. La Lombardia ricorre ancora nell'attribuzione dei premi speciali: Davide Verga dell’omonima pasticceria di Giussano (MB) è stato proclamato,appena ventiduenne, miglior Pasticcere Emergente 2015. E' a Pantigliate (MI) invece che va il premio per il miglior packaging: a ottenerlo è la Pasticceria Alex di Alessandro Servida.

L'avvicinarsi delle feste natalizie può essere occasione per sperimentare direttamente le creazioni di questi templi sacri della pasticceria di casa nostra. Una scusa in più per coccolarsi un po'.

Leggi anche:

La cannella...non solo nei dolci!

I Pancake. Dalla tradizione americana, le ricette per le versioni classica e light

Torte (e non solo) ubriache al Rum

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.