• Home
  • LOCALI
  • Silent disco alle Colonne di San Lorenzo: la movida intelligente

Silent disco alle Colonne di San Lorenzo: la movida intelligente

Anche a Milano sta cominciando a prendere piede un progetto già avviato in altre città europee, quello del divertimento notturno intelligente ed ecosostenibile.

Sabato sera, nel cuore del tempio della movida giovanile milanese, le Colonne di San Lorenzo, colonne san lorenzo milanoè stato inaugurato un nuovo progetto che prevede una discoteca silenziosa, la “silent disco”, con musica sparata solo via radio e ascoltabile solo in cuffia, campagne di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti e agenti della Polizia Locale, che, più simili a steward che a pubblici ufficiali, invitano a non alzare la voce e contrastano la vendita abusiva di alcolici.

Dopo mesi, forse anni, di polemiche, specie da parte dei residenti della zona tra le Colonne, Corso di Porta Ticinese e il Parco delle Basiliche, il divertimento notturno “gentile”, rispettoso ed educato, auspicato dal sindaco Giuliano Pisapia e dalla Giunta Comunale, sembra finalmente partito con il piede giusto.

L’idea della “silent disco” è nata da un gruppo di artisti, gli Intellighenzia Elettronica, ed è stata ben gestita a partire dagli orari: dalle 21 alle 2 si sono potute affittare delle cuffie, con cui ascoltare musica scelta da due disc jockey, da restituire a fine serata, e non oltre un certo orario, trovando così un compromesso con i residenti. La novità assoluta, però, è stata la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta dei rifiuti: intorno all’una di notte un gruppo di artisti travestiti da netturbini ha inscenato uno spettacolo per convincere i ragazzi a buttare via i rifiuti nei giusti contenitori. Lo spettacolo è stato accolto da applausi.

A parlare dell’iniziativa è stato l’assessore all’Ambiente Pierfrancesco Maran, presente sabato alle Colonne insieme al collega con delega alla Sicurezza, Marco Granelli, che ha riferito che tale iniziativa si inserisce in un progetto dell’Università Bicocca, e che probabilmente si ripeterà.

L’idea della movida sostenibile, a Milano, è sempre fallita, tanto che un gazebo a tema, davanti alla Stazione colonne san lorenzoCentrale, deve essere sorvegliato dalla Polizia Locale per evitare furti e bivacco, e anche alle Colonne e sui Navigli ci sono sempre state palesi difficoltà, sia da parte degli affezionati della vita “per locali” e del “popolo della birretta”, che da parte dei gestori dei locali, che lamentavano cali degli affari. Maran, però, ha anche segnalato che la “silent disco” delle Colonne è un ottimo punto di partenza per cercare di risolvere l’annoso problema della convivenza tra movida e qualità della vita, che non si può risolvere con la bacchetta magica e tutta d’un colpo.

Soddisfatti di ciò sono anche gli agenti di Polizia Locale in servizio nella zona. Da giugno, i vigili urbani pattugliano l’intera area adiacente alle Colonne e alla basilica di S. Lorenzo: inizialmente alcuni ghisa erano preoccupati per la loro incolumità, ma, ora, le cose stanno volgendo al meglio, tanto che un vigile ha sottolineato come, ora, la gran parte dei giovani del popolo delle Colonne si stia abituando alla presenza delle divise sulla piazza e non le veda più come un fastidio, nonostante ancora un po’ di paura quando, specie alle ore più tarde, molti ragazzi sono palesemente ubriachi

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.