• Home
  • LOCALI
  • Street Food, la nuova tendenza della pausa pranzo

Street Food, la nuova tendenza della pausa pranzo

MenuSi avvicina la primavera e su Milano splende un tiepido sole. I parchi si riempiono di chi, in pausa pranzo, proprio non vuole rimanere in ufficio. I più organizzati si portano un panino da casa, da sgranocchiare su una panchina soleggiata.

I milanesi più pigri, invece, spendono i primi minuti del loro break per spostarsi da un locale all'altro, alla ricerca della soluzione culinaria più in linea al proprio palato e, diciamolo, anche quella più conveniente alle loro finanze.

E' nata anche da questi presupposti la moda dello street food, ovvero di quei pasti fugaci, consumati tra le vie della città. E' interessante scoprire che questa tendenza, in realtà, non implica cibo scadente o di bassa qualità, anzi, sviluppandosi e diffondendosi rapidamente tra le consuetudini dei milanesi sempre di fretta, lo street food è diventato un nuovo modo di mangiare e scoprire sapori sempre nuovi. Un fenomeno che ha spinto anche ristoranti, bar e locali a reinventarsi per adattarsi alla novità del momento.

Così, le antiche tradizioni della nostra cucina, si alternano alle ricette meno conosciute della cucina orientale in un avvicendarsi continuo di gusti che fanno della pausa pranzo il momento più atteso della giornata.

Partiamo dalle vecchie abitudini del pranzo fai da te, che qui a Milano chiamiamo "schiscetta", la soluzione preferita di chi punta al risparmio e alla praticità. Dall'insalatona al panino, passando per la torta salata della nonna. Cibi che in questo periodo, vengono consumati rigorosamente all'aperto.

ArgentinaParco Sempione, Piazza Duomo, i giardini di Porta Venezia tra mezzogiorno e le 15 si riempiono di buon gustai che, al piacere del cibo, uniscono il piacere dello stare all'aria aperta. Poi, ci sono i più golosi, che colti dal primo caldo sole di stagione, scelgono il classico gelatone. Un cono che più è colorato meglio è, con un gusto alla frutta per mantenere la linea e un gusto cremoso per alleviare lo stress lavorativo.

Altra rapida soluzione made in Italy, la pizza. Più o meno condita, più o meno spessa, rotonda o al trancio, Margherita o con le verdure a Milano c'è l'imbarazzo della scelta. I forni si susseguono ai lati delle vie del centro e ripropongo focacce e schiacciate tipiche di ogni parte d'Italia: genovese, pugliese, toscana e chi più ne ha più ne metta. Vi sentite più american style? Nessun problema, in città non mancano di certo i fast food e, quando già avrete l’acquolina in bocca, le loro insegne alte e luminose vi faranno da bussola.

Se siete stufi del solito menu, Milano vi offre anche qualcosa di veramente diverso. Per i palati più curiosi, sono nati molti locali che propongono cibi etnici provenienti di molto molto lontano. Il sushi, certo, ormai si è affermato diventando quasi (ironicamente) una specialità più milanese che giapponese, ma in realtà la cucina straniera a Milano è anche moto altro. Locali indiani, messicani, cinesi e argentini che rendono la città multietnica anche a tavola. Poi, tra gli affamati più insaziabili, è in voga il fenomeno “All you can eat”, grazie al quale pagando una cifra base, si può prendere tutto quello che si riesce a mangiare. Unico limite: la resistenza del proprio stomaco!

Se, infine, non smettete di lavorare nemmeno all'ora di pranzo e nella vostra agenda non manca mai quel fatidico appuntamento delle 13.00...bè, potrete scegliere da una lunga lista il ristorante o la trattoria che sicuramente vi consentirà di fare bella figura davanti al vostro ospite. Inoltre, clima permettendo, potrete gustare il vostro piatto comodamente seduti al tavolo fuori dal locale, sotto un ombrellone, chiacchierando di lavoro, certo, ma anche dei curiosi passanti che si aggirano per le vie della nostra città.

Insomma, a Milano si trovano davvero cibi per tutti i gusti, per tutte le tasche, per tutte le situazioni e per tutte le necessità. Dunque, cari milanesi, non rimane che augurarvi buon appetito!

Ma ricordate: per una buona digestione, riservatevi gli ultimi minuti della vostra pausa pranzo per fare una bella passeggiata, magari proprio verso l'ufficio. Milano sotto il sole (e con la pancia piena) è tutta un'altra storia!

Martina Gneis

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.