• MODA
  • Sanremo 2021: le pagelle degli outfit della terza serata

Sanremo 2021: le pagelle degli outfit della terza serata

  • Alessia La Rosa

sanremo pix .jpgSi è conclusa anche la terza serata della 71ª edizione del festival di Sanremo. La serata delle cover da sempre la più divertente (finalmente possiamo cantare anche noi) ha visto l’esordio come presentatrice della modella Vittoria Ceretti che ha sfoggiato delle mise davvero DA PAURA. Ormai lo sapete, il nostro compito sarà quello di giudicare i look proposti dai cantanti della kermesse, promuovendo l’eleganza e bocciando gli strafalcioni. Procediamo speditissimi!

AMADEUS: come sempre in Gai Mattiolo. Pronto Ama è già dicembre? No, perché ti sei vestito da pallina di Natale. Smoking con giacca rosso fuoco effetto carta stagnola. Ti becchi un bel 3.

FIORELLO: doppiopetto gessato con cristalli neri, disegnato da Giorgio Armani. Gangster con il baffetto, uomo d’affari senza. Fiorello si merita un 8 pieno.

VITTORIA CERETTI: la super top model classe 98, apparsa sulle più prestigiose copertine e volto di alcune delle più note maison di alta moda, ha debuttato come presentatrice proprio a Sanremo. E vince a mani basse in materia di stile. Il primo abito indossato sul palco dell’Ariston è di Valentino Haute Couture, un abito di crêpe e volant di taffetà nero intense, impreziosito da nodi di peau de soie rosa pâle. Il secondo look di Vittoria è invece una creazione a tubino bustier di Armani Privé che fa subito the golden hour. Il terzo look è firmato Versace. Abito nero che lascia intravedere, con effetto vedo non vedo, il corpo scultoreo della modella. I gioielli sono Bvlgari e l’invidia è tanta. Voto 10.

ACHILLE LAURO: divinità greca. Si esibisce in un elegantissima performance dal taglio mitologico, con lui Emma Marrone. Entrambi in Gucci, Emma e Lauro ci prendono per mano e ci accompagnano in una nuova dimensione eterea in cui nessuno è sbagliato e in cui nessuno è diverso. Dio benedica gli incompresi. Voto 9.

ZLATAN IBRAHIMOVIĆ: Ibra elegantissimo questa sera in Brunello Cucinelli. Molto più sobrio e classico nella scelta degli smoking, per fortuna non ha indossato nessuna spilla o clip che fosse visibile anche da Marte e che fosse reputata kitsch anche lì e noi lo ringraziamo. Per Ibra un bel 7 e mezzo


sanremo pix.jpg 2 copy
NOEMI: in Dolce e Gabbana. Crop top nero e pantaloni a vita alta con cintura dorata in vita e chioma rosso fuoco. Noemi ci piace tanto, un po’ meno il duetto con Neffa ma questo non mi compete. Voto 7 e mezzo.

FASMA: in Dolce e Gabbana. Giacca con decoro sul bavero molto originale. A me i look di Fasma piacciono e per questo si merita un bel 7. Dolce e Gabbana anche lo smoking di Nesli, con cui Fasma duetta. Smoking impreziosito da una cintura morbida in vita, super trendy. 7 e mezzo for u.

FULMINACCI: in Vaderetro. Performance super figa quella con Lundini e Roy Paci, un po’ meno figo il suo look. Decisamente fresco e questo ve lo concedo, posso salvare anche la giacca, boccio la simil maglietta della salute che si intravede dalla camicia, freschino?! Voto 5 e mezzo.

FRANCESCO RENGA: in Dolce e Gabbana. Mmm non mi è piaciuta la scelta della camicia nera su completo nero. Renga mi sembra uno di quegli studenti intelligenti che non si applicano. La stoffa c’è perché sprecarla? Voto 4. Con lui sul palco Casadilego, la vincitrice di X-Factor. Voce strepitosa ma look veramente da pronto soccorso dalla moda. Meno fiori sull’abito la prossima volta. Voto 3.

BUGO: anche per Bugo Natale è già qui. Doppiopetto rosso oversize firmato Marsem. Mettiamola così, forse era meglio il completo bicolor di ieri, ecco. Voto 4.

FRANCESCA MICHELIN E FEDEZ: lei in Miu Miu, lui in Versace. Lui indossa una camicia in seta coordinata al pantalone dal taglio non sagomato con fantasia marina e giacca nera, lei indossa un delizioso abito bon-ton tanto anni 50-60. Non vedo l’effetto wow, ma ben sopra la sufficienza. Voto 7 e mezzo

MÅNESKIN: in Etro. Finalmente! Stupendi i Måneskin fasciati da questi corsetti simbolo di costrizione, promiscuità e di eleganza. Pantaloni neri e camicia con maniche a sbuffo per un effetto simil pirata. Con loro sul palco un fighissimo Manuel Agnelli in Emporio Armani, con indosso una camicia senza maniche con vertiginosa scollatura e pantaloni oversize con piences. Voto 8 e mezzo para todos.

ORIETTA BERTI: festa in piscina con Bugo e Amadeus, dress-code abito rosso. Ma che è un’epidemia? (Ci si può scherzare su o no?!). Dopo il terzo rosso mi sono anche stufata e per fortuna parlo degli abiti mica del vino. Nel complesso molto ben vestita la Berti in GCDS, ma che noia. Voto 5

GIO EVAN: in Waxewul. Ho la soluzione. Gio ha smarrito il bagaglio con i veri outfit da indossare al festival, ha dunque a disposizione soltanto gli abiti da caffettino con gli amici. Si è dovuto arrangiare poraccio. Completo a stampa con bermuda. Voto 2.

LA RAPPRESENTANTE DI LISTA: bellissimi. Questa volta sul palco in smoking oversize rosso fluo disegnati dalla maison Valentino. Super originali, per quanto mi riguarda una piacevolissima sorpresa continua. Do 10 a loro e alla loro performance con quella super gnocca di Donatella Rettore. 

ARISA: in Maison Margiela. Non ho capito il concetto di Arisa con questo outfit composto dall’abito in satin e camicia destrutturata. Carina con Michele Bravi a duettare sul palco. 4 e mezzo.

ANNALISA: questa donna mi cade sempre sulla scelta delle scarpe. Annalisa in Blumarine indossa un minidress con frange e brillantini, molto poco ricercato ma carino. Orrendi gli stivali sotto il ginocchio esattamente identici all’abito anche questi impreziositi con frange, troppe frange dai. Voto 5.

GAIA: frange anche per Gaia, questa volta con parsimonia. L’effetto è stupendo e l’abito è davvero chic. Bellissimo il colore e molto accurata la scelta dei guanti lunghi. L’abito è Salvatore Ferragamo. Voto 8. 

MALIKA AYANE: in Giorgio Armani. Malika è davvero una bambola, delicatissima. Quando guardo le sue performance rimango assorta nei movimenti dalle sue mani. Frange anche per Malika con questo copri spalle che impreziosisce il lungo abito nero. Voto 8.

Menzione speciale per MADAME e il suo tailleur Dior, ERMAL META in Dolce e Gabbana e AIELLO in Lanvin, che si beccano tutti e tre un bel 7 e mezzo.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964