Il Museo della Stampa a Soncino

Soncino è un comune della Pianura Padana in provincia di Cremona e classificato come uno dei borghi più belli d'Italia. Ebbene, oggi vi voglio invitare non solo a visitare il borgo, ma l'interessante e istruttivo Museo della Stampa del Centro Studi stampatori ebrei di Soncino. Il Museo si trova in via Lanfranco, 6/8, e rimane chiuso la giornata di lunedì. 

schermata 2018 06 26 alle 06.52.57 minLa storia del Museo è legata alla Torre di via Lanfranco, borgo fortificato, dove vi sorgeva la sede della stamperia della famiglia ebrea dei Soncino. Fu Israel Nathan, medico rabbino, in fuga dalla Germania, a promuovere la creazione di una stamperia a caratteri mobili. Nel 1488 i Soncino erano gli unici stampatori ebrei in attività in Italia. Al suo interno trovano spazio numerose casse tipografiche e attrezzature che illustrano i procedimenti tecnici e le varie fasi di stampa a caratteri mobili. È possibile assistere a come avveniva una giornata lavorativa in questa stamperia nel lontano 1480. La visita comprende sette sale così ripartite:

- Sala uno – L'officina dei Soncino. In questa sala videro la luce le prime opere di questi illustri stampatori.

- Sala due – La composizione dei caratteri manuali e meccanici. È il pensiero che si fonde in piombo.

- Sala tre – Le macchine da tipografia e legatoria. Qui si può vedere le varie fasi operative per produrre testi stampati con matrici a caratteri mobili.

- Sala quattro – Polifunzionale e del territorio di Soncino. Si può assistere alla dimostrazione pratica di stampa con due torchi di ghisa del 1800.

- Sala cinque - ( si sale al primo piano). La calcografia. Tecnica di incisione su metallo. Sala ricca di materiale interessante.

- Sala sei – La litografia. È una tecnica meccanica di produzione delle immagini. Sono presenti varie matrici di pietra litografiche, e un torchio litografico del 1800.

- Sala sette – La produzione dei Soncino. La sala raccoglie opere dei Soncino in originale.

Il Museo è sede di eventi, convegni e mostre legate alla storia della stampa.

Visitato l'interessante Museo, ci si può dedicare alla visita del borgo, ecco alcune possibilità:

- Pieve di Santa Maria Assunta. Pieve risalente al XII secolo.

- Chiesa di San Giacomo. Nata come luogo di sosta dei pellegrini, siamo nel XIV secolo.

- Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Architettura rinascimentale, eretta nel 1492 per i Carmelitani.

- Torre civica e Palazzo del Comune.

- Casa degli Stampatori.

- Palazzo Azzanelli.

- Palazzo sant'Angelo.

- Rocca sforzesca del XV secolo.

- Cerchia delle mura e sotterranei.

- Villa Romana.

- Parco Oglio Nord.

- Terrazzo Alluvionale.

Il pranzo sarà senz'altro a base di specialità tipiche cremonesi, tra cui i "marubini", riso e zucca, la polenta dolce, la mostarda, il quartirolo, il torrone e altre leccornie.

Per informazioni: tel. 037483171 – e mail – info@museostampasoncino.it

Gli orari:

- Orari estivi - da martedì a venerdì: 10/12 – sabato e festivi: 10/13 e 15/19.

- Orari invernali – da martedì a venerdì: 10/12 – sabato e festivi: 10/13 e 15/18.

Tariffe:

- biglietto intero euro 5,00.

- biglietto ridotto euro 3,50. Si applica a 65enni, ragazzi dai 6 ai 18 anni, per gruppodi almeno 15 persone.

- biglietto per famiglia euro 11,00

Si raggiunge Soncino:

- in autobus con Gestione Linea Adda – Milano - Crema- Soncino.

- in auto, o tramite la A35 con uscita a Romano di Lombardia, o sulla Strada Provinciale 415 Paullese.

Il Museo offre la possibilità di accedere a laboratori didattici del:

- Laboratorio della scrittura.

- Laboratorio della stampa.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.