La cultura: una luce in tempi bui

  • Daniele De Fazio

Andare avanti con coraggio e passione nonostante l'emergenza

Alla luce del nuovo decreto d’urgenza, che impone ulteriori restrizioni per il contenimento del contagio da Covid-19, le istituzioni museali e gli operatori culturali di tutta Italia stanno rispondendo all'emergenza coronavirus con iniziative dinamiche e creative rendendo disponibile online le proprie collezioni permanenti ed i percorsi tematici, con tour virtuali che permettono all'arte di illuminare il periodo buio che stiamo vivendo e agli utenti di #restareacasa, come le disposizioni prescrivono ed il buonsenso dice.

Ecco quindi che tra smart working, figli con cui condividere il tempo a casa e autodichiarazione di circolazione per una spesa fugace muniti di mascherina e guanti, possiamo anche regalarci un tour virtuale (gratuito) al museo, o semplicemente dare un’occhiata alle sue opere. Nulla a che vedere con l’atmosfera e l’esperienza interdisciplinare che si vive e odora attraversando fisicamente una galleria, una sala multimediale, un giardino ma comunque rimane un’opportunità di riscoprirsi e visitare luoghi ancora sconosciuti.

MUSEI NAZIONALI

#UFFIZIDECAMERON: la Galleria in rete - Firenze

galleria uffizi firenze

Gli Uffizi aderiscono alla campagna di prevenzione del Ministero dei Beni culturali e del Turismo #iorestoacasa mettendo a disposizione degli utenti una pagina Facebook denominata Uffizi Decameron, riferimento alla contemporanea campagna social lanciata dalle Gallerie degli Uffizi. 

Ogni giorno, sui profili Instagram e Twitter degli Uffizi, verranno pubblicate foto, video e storie dedicate ai capolavori custoditi nella Galleria delle Statue e delle Pitture, in Palazzo Pitti e nel Giardino di Boboli.

Il nome della campagna, che avrà anche l’hashtag #UffiziDecameron, è ispirato appunto alla celebre opera di Giovanni Boccaccio scritta nella metà del Trecento dove 10 giovani per sfuggire al contagio della peste nera si rifugiano in una villa sui colli sopra Firenze combattendo la noia della quarantena forzata attraverso le novelle raccontate quotidianamente da ciascuno di loro, ispirandosi ogni volta a un tema diverso.

800px waterhouse decameron

Gli Uffizi ai tempi del coronavirus diventano un rifugio virtuale attraverso il loro programma su Instagram, Twitter, Youtube e sul sito web, ampliato e potenziato con l’apertura di un altro canale social, Facebook, alla pagina Gallerie degli Uffizi.

Nell’ambito di Uffizi Decameron ci sarà anche “La mia Sala”, serie di “minitour virtuali” nei quali gli assistenti museali illustreranno in video alcuni più suggestivi angoli delle Gallerie, con i loro segreti e le loro opere. 

La fruizione del museo online si arricchisce anche con la pubblicazione sui social di immagini, video e contenuti dedicati a Raffaello e ai suoi capolavori, celebrati nella ricorrenza del cinquecentenario dalla sua morte. 

MAMBO: #SMARTMAMBO - BOLOGNA

Il museo bolognese MAMbo lancia una nuova iniziativa fresca ed innovativa: si chiama “2 minuti di MAMbo”, un nuovo format di fruizione digitale che prevede la creazione e lo sviluppo di nuovi contenuti video girati con strumenti base e alla portata di tutti dentro il museo o da remoto, accompagnati dall’hashtag #smartMAMbo.

musei bologna

Così, volendo anche raccogliere l'invito del CdA dell’Istituzione Bologna Musei e l’appello rivolto agli operatori culturali dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini ad utilizzare al massimo i canali social e siti web e aderendo alla campagna #iorestoacasa, il MAMbo lancia l’iniziativa 2 minuti di MAMbo che a partire da oggi e fino a domenica 5 aprile, ogni giorno, dal martedì alla domenica come simbolicamente nei giorni di apertura ordinari del musei, alle h 15.00 vedrà un nuovo contributo sul canale YouTube MAMbo Channel, poi rilanciato su Facebook, Instagram e Twitter. Quattro sono gli ambiti tematici su cui, a rotazione, saranno incentrate le clip: 

  • la mostra temporanea AGAINandAGAINandAGAINand, che indaga il tema del loop, della ripetizione e della ciclicità nella contemporaneità attraverso le opere di sette tra i più noti artisti contemporanei.
  • la collezione permanente MAMbo
  • il Museo Morandi.
  • il Dipartimento educativo MAMbo, realtà di eccellenza nel campo della mediazione e didattica dell’arte verso tipologie differenziate di pubblico che, in questa occasione, si misurerà con una nuova sfida di approccio alle opere.

Prenderà così vita un inedito percorso articolato in diversi incontri e racconti affidati ognuno ad una voce differente di curatori, artisti esposti nella collezione permanente e nella mostra temporanea, mediatori culturali ma non solo, ed il web sarà utilizzato come spazio di massima espressione per presentare un’esperienza interdisciplinare ed approfondimenti, commenti e curiosità sull’offerta temporaneamente non disponibile fisicamente negli spazi espositivi del museo.

PINACOTECA DI BRERA: COLLEZIONI ONLINE E RESISTENZA CULTURALE - MILANO

pinacoteca di brera

La Pinacoteca di Brera di Milano sceglie un percorso culturale innovativo ed agile di mettendo a disposizione i suoi tesori in una sezione digitalizzata in altissima definizione. Sul sito web e sui canali social troverete fruibili gli "Appunti per una resistenza culturale" ovvero brevi video realizzati dal personale della Pinacoteca in cui raccontano un museo inaccessibile ma in attività, librandosi tra spiegazioni di opere, riflessioni su elementi dell’allestimento, movimentazioni di dipinti, letture di fiabe nella Biblioteca Nazionale Braidense per i più piccoli.

PEGGY GUGGENHEIM COLLECTION - VENEZIA

peggy guggenheim collection

Un’approccio differente quello dello lo staff e i tirocinanti della Peggy Guggenheim Collection di Venezia che danno vita attraverso molteplici punti di vista e immagini originali e creative, ad un percorso dentro la Collezione ottemperando al principio che la cultura non si ferma e la sua mission va avanti con coraggio, educando, diffondendo e condividendo i propri contenuti e la propria storia.

La proposta della Peggy Guggenheim Collection prevede un percorso interattivo con approfondimenti sugli aspetti meno noti delle opere esposte, un’attenzione verso la mostra temporanea in corso Migrating Object e, per tenersi allenati, anche qualche “Art Quiz” per mettere alla prova la nostra curiosità e riscoprirsi amatori della cultura in tutte le sue connotazioni.

ALBUMARTE | VIRTUAL EXHIBITION - ROMA

Foto AlbumArte

Io #restoacasa, un appello pianamente colto dall’associazione culturale non profit AlbumArte di Roma che utilizza la situazione spiacevole in cui ci troviamo per realizza un’esperienza innovativa ed interdisciplinare attraverso la sua prima mostra virtuale che ragionerà sul tema della casa, coinvolgendo un gruppo di artisti tra quelli che hanno partecipato alla mostra AlbumArte 20×20 dello scorso dicembre. La casa come “La nostra casa, la casa di chi non ce l’ha, la casa vuota, oppure piena di presenze, le presenze che amiamo e quelle che non riconosciamo più, la casa che vorremmo avere, quella che ci fa sentire soli, ma anche la riflessione su uno spazio già intimo che diventa in un momento così sospeso, ancor di più uno spazio interiore, un luogo dove, se ci obbligano a stare, ci si confronta con se stessi”: un’analisi introspettiva ed accurata che tiene conto anche delle cambiate condizioni di vita di noi italiani costretti ad una convivenza differente. Le opere saranno pubblicate ogni giorno sui canali social di AlbumArte e alla fine raccolte in una Gallery disponibile sul sito. Un catalogo virtuale, a cura di Anna Cestelli Guidi e Cristina Cobianchi, ne testimonierà i lavori e le riflessioni.

MUSEO SALTERIO: OFFICINA DEL GUSTO E DEL PAESAGGIO - Zibido San Giacomo (MI)

museo salterio

Museo Salterio, un museo nato differente e che dopo numerose vicissitudini sceglie di reagire guardando avanti con positività e coraggio. E’ uno di quei musei etnografici sparsi per tutta Italia che affronta il tema del gusto e del paesaggio in un’accezione unica ed interdisciplinare, dove è possibile condurre un visita a tutto campo dei temi trattati attraverso la sala multimediale dotata di visori per un’esperienza immersiva ed il laboratorio di cucina ricco di novità e corsi per neofiti e professionisti.

Lo staff del museo sceglie rendere questo percorso culinario e paesaggistico digitale attraverso video tematici e tour virtuali non solo nelle sale del museo ma anche nel territorio circostante del Parco Agricolo Sud di Milano.

MUSEI ESTERI

MUSEO DEL PRADO - MADRID

Il Museo del Prado di Madrid, una delle pinacoteche più importanti al mondo, ha scelto di portare avanti il suo costante impegno culturale implementato la propria proposta virtuale attraverso una piattaforma chiara e puntuale in cui le opere sono fruibili in alta definizione e suddivise in differenti categorie quali autore, tema, tecnica, tipologia di pittura e via dicendo.

museo del prado

 

 

 

 

BRITISH MUSEUM - LONDRA

Il British Museum, uno dei più grandi e importanti musei al mondo, dei suoi circa 8 milioni di oggetti che testimoniano la storia e la cultura materiale dell’umanità dalle origini alla contemporaneità., la metà è visibile online, suddivisa per temi ed epoche.

british museum

 

 

 

 

 

 

 

MUSEO ARCHEOLOGICO – ATENE

Il Museo Archeologico Nazionale di Atene, il più prezioso al mondo relativo all’arte ellenica, espone la produzione artistica dell’antica Grecia dal periodo cicladico, a miceneo, a quello classico. Sceglie un percorso digitale ponderato ed interessante rendendo visibile una parte delle sue collezioni: immagini in alta definizione accompagneranno il visitatore attraverso arte preistorica, sculture, metalli, vasi, arte egizia e arte cipriota.

atene museo archeologico nazionale copy

 
 
 
 
UN INVITO A RISCOPRIRE LA BELLEZZA DELLA CULTURA E DELLE SUE NUMEROSE CONNOTAZIONI

Cari lettori vi esorto, quindi, a regalarvi la cultura, una creatura tanto bella ed affascinante ricca di spunti e di oppurtunità in grado farvi riscoprire e di rendere di qualità il tempo speso.

RACCOMANDAZIONI: BUON SENSO E ALTRUISMO

Infine invito tutti voi a #restateacasa, e rendere questa fase di convivenza forzata produttiva: parlate con i vostri cari, riscoprite il piacere della lettura, coltivate un hobby che per diverse vicissitudini avete abbandonato, sistemate il garage, guardate un film, preparate l'esame universitario che rimandate da anni, svuotate l'armadio, giocate con i vostri figli, insomma riscoprite questo tempo come l’occasione per fare tutto ciò che si rimanda sempre.

lascia il virus fuori dalla portajpg

 

 Ti invito a leggere anche:

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964