• Home
  • MUSEI
  • Lo zoo di Milano: fino al 1992 ai giardini di Porta Venezia

Lo zoo di Milano: fino al 1992 ai giardini di Porta Venezia

zoo milanoQualche sera fa stavo guardando alla televisione una trasmissione dedicata al circo dove, tra i vari artisti, vi era anche il domatore con tanto di leoni e tigri. Questo mi ha fatto venire in mente quando, da bambino, andavo a visitare, con i miei genitori, lo Zoo di Milano, che si trovava nei giardini di Porta Venezia, oggi dedicati al giornalista Indro Montanelli. Infatti, anche la nostra Milano, come tutte le maggiori città, aveva il suo zoo.

Ricordo che non mi ha mai entusiasmato molto vedere gli animali chiusi in una gabbia, anche se devo dire che osservarli mi affascinava, forse anche perché mio papà mi raccontava delle storie su di loro, ora mi rendo conto che in parte erano molto colorite. D’altro canto alzi la mano chi, bambino, non si lasciava affascinare dagli animali, penso nessuno.

Il giardino zoologico di Milano era stato voluto nel 1923, sistemato in un’aerea che ben si addiceva a passeggiate di famiglie con bambini, anche se l’ambiente non era il più adatto per ospitare animali. Chiuderà definitivamente sessantanove anni dopo.

Grazie ad alcune vecchie fotografie che sto facendo scorrere dal PC, riesco a ricordare meglio; come ad esempio l’elefante cui mettevano un paio di grossi occhialoni, facendogli fare esercizi che attiravano gli sguardi e gli applausi dei presenti. Oppure la giraffa dal lungo collo che si abbassava per prendere le noccioline che erano poste sul palmo della mano, e che lei volentieri si prendeva, per non parlare dello schiamazzo e dei salti che facevano le scimmie, uno spettacolo vedere la velocità con cui si prendevano tutto quello che gli porgevi portandoselo rapidamente sul tronco di un albero. Quello che mi ha sempre fatto tristezza era vedere il leone chiuso in quella modesta gabbia di ferro, povero leone!

elefante milano dioramaRicordi d’infanzia che comunque Milano mi ha regalato e che non posso dimenticare, anche se credo giusto che lo zoo sia stato chiuso, poiché gli animali devono vivere liberi nel loro ambiente e non costretti, per egoismo o mero guadagno dell’uomo, privati della libertà e costretti a compiere movimenti e azioni che non fanno parte della loro natura.

Allora se vado ai Giardini di Porta Venezia, non trovo più il vecchio zoo? Esatto, ne trovo uno nuovo, solo che gli animali, opera dell’architetto artista Duilio Forte, sono realizzati con materiali diversi, anche questo un modo per osservare gli animali in una veste diversa.

Oggi Bombay, l'elefante con gli occhiali del vecchio Zoo di Milano, è esposta al Museo di Storia naturale, in un diorama che la ritrae in quello che il suo habitat purtroppo non lo è mai stato. Bombay è morta nel febbraio del 1987, poco prima della definitiva chiusura dello Zoo di Milano.

Corso Venezia

 

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.