Gianfranco Ferré: storia dell'architetto della moda

gianfranco ferreUn noto personaggio della terra lombarda che ha portato nel mondo il made in Italy, è Gianfranco Ferré.

Nasce a Legnano nell'agosto del 1944 e si spegne a Milano nel giugno del 2007 nell'Ospedale San Raffaele.

Nel 1960 l’associazione culturale “famiglia Legnanese”, bandì un concorso nazionale di pittura, che vide Ferré aggiudicarsi il primo premio. Nove anni dopo, al Politecnico di Milano, Ferré si laurea in Architettura, discutendo una tesi sulla “Metodologia dell’approccio alla composizione”. Il suo debutto nel mondo della moda avviene, in modo quasi casuale, in questo periodo, dove disegna bijou e accessori, che poi regala alle compagne di università.

Le creazioni sono notate da Rosy Biffi, titolare di una boutique d’avanguardia, che ne parla con Ileana Pareto Spinola e Anne Sophie Benazzo che, conquistate dalla genialità di questi oggetti così artigianali, li ospitano nella loro sala di esposizione e li propongono ai loro acquirenti. La sorte vuole che questi gioielli siano visti da alcune redattrici di moda e fotografati sulle riviste del settore e, nel 1971 uno di questi accessori appare sulla copertina del mensile “Arianna”, e poi tra le pagine di “Grazia e di Linea Italiana”. Sul settimanale “L’Espresso”, Camilla Cederna in un suo articolo nella rubrica “il lato debole”, ne parla a sua volta, offrendo così nuova notorietà al giovane Ferré. Arriviamo al 1973 quando Ferré decide di intraprendere il primo dei suoi viaggi in India dove, per conto di un’azienda genovese di abbigliamento, la “ San Giorgio Impermeabili”, disegna e fa produrre in loco la collezione “Ketch”. Ferré è affascinato da questo Paese, e non perde l’occasione per visitarlo, studiandone l’artigianato e le sue potenzialità possibili nel campo della moda.

La permanenza in India, che dura sino al 1977, non gli vieta di tenere contatti italiani, mantenendo una serie di rapporti di collaborazione con nomi già affermati, come Walter Albini e Christiane Bailly, e con Aziende di maglieria e costumi da bagno. Nel 1974 ecco le prime sfilate e collezioni, ricordo la “Courlande e Baila”, con Franco Mattioli, imprenditore che diverrà, nel 1978, suo socio, infatti, proprio nel maggio del ’78 si deve la fondazione della società “Gianfranco Ferré”, con sede in Via San Damiano, poi spostatasi in Via della Spiga.

All’Hotel “Principe di Savoia” di Milano, in ottobre dello stesso anno si svolge la prima emozionante sfilata di prêt à porter femminile. Nel 1982 avviene il lancio dell’abbigliamento maschile e alla creazione di una vasta gamma di accessori e prodotti con Aziende leader nei rispettivi settori merceologici, sino ad arrivare nel 1986, l’esperienza dell’Alta Moda, con sfilate a Roma che si svolgono per sei stagioni. Non solo sfilate, infatti, nel 1983 Ferré partecipa all'elaborazione didattica per la nascente “Domus Academy”, scuola post-universitaria di Design e dove, sino al 1989, dirige il corso “Design dell’abito”. I primi anni novanta inizia una nuova straordinaria avventura, Gianfranco Ferré è nominato Direttore Artistico di una delle Case di moda francese più prestigiosa del mondo, Christian Dior; carica che mantiene sino al 1996. Nell’autunno del 1998 è inaugurata la nuova sede negli spazi completamente rinnovati dell’ex Palazzo Gondrand di Via Pontaccio a Milano. Arriviamo così al 2002, anno in cui la IT Holding acquisisce la Società, e Gianfranco ne diviene Direttore Artistico.

Un nuovo importante e meritato riconoscimento avviene nel marzo 2007, quando Ferré è nominato Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera. Purtroppo la dura legge del mercato decreta, nel 2014, la definitiva chiusura del marchio Ferré, lo annuncia Paris Group Dubai, la società proprietaria dell’Azienda. 

L’”architetto della moda”, com'era chiamato tra gli addetti al lavoro, uomo colto e raffinato, che s’ispirava all'emozione come fonte d’innovazione, proveniva da una famiglia Cattolica, dove i valori morali erano molto sentiti e vissuti, e lo dimostra anche il suo impegno nel raccogliere fondi per la lotta contro l’AIDS. Un uomo che ha fatto storia e che ha portato la creatività e genialità italiana nel mondo.

Il 13/2/2008 è costituita la “Fondazione Gianfranco Ferré”, con sede in Milano Via Tortona, 37.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.