Morto Enzo Jannacci: addio a un grande

Enzo JannacciLascia oggi la sua amata Milano Vincenzo Jannacci, detto Enzo, che nasce nella città della Madonnina il 3 giugno 1935 che non lascia neppure sul letto di morte.
Enzo aveva 78 anni  e da tempo era malato di cancro. Si è spento attorno alle 20,30 alla clinica Columbus di Milano, dove era ricoverato da alcuni giorni.

Jannacci è stato un grandissimo cantautore, cabarettista, attore e cardiologo italiano ma in primis milanese. Ha scritto canzoni di grande successo come "Vengo anch'io/no tu no" e testi sociali come "La fotografia" e "Se me lo dicevi prima", ma è stato soprattutto un artista poliedrico, capace di destreggiarsi tra scrittura impegnata e cabaret.

Il nome di Enzo Jannacci rimarrà scolpito nel cuore dei milanesi e della sua città che ha davvero tanto amato. Se ne va un grande uomo che ricordava la vecchia Milano a chi l'aveva vissuta a suo tempo e faceva sognare anche i più giovani con la Milano che non esiste più, tra il Giambellino, Porta Lodovica e viale Monte Rosa, la Milano resa immortale nei film di Vittorio De Sica, ma anche da Mario Monicelli con Romanzo Popolare, quella Milano chei Enzo Jannacci aveva tanto amato.

Potrebbe interessarti anche:

Canzoni popolari milanesi: le più famose

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964