• Home
  • La Grande Milano
  • Storia
  • Carlo Cattaneo: federalista italiano

Carlo Cattaneo: federalista italiano

carlo cattaneoCarlo Cattaneo nasce a Milano il 15 giugno 1801 e muore a Castagnola vicino Lugano il 6 febbraio 1869. 

Cattaneo viene ricordato come patriota, filosofo, scrittore ma soprattutto per essere stato un politico federalista.

Agli albori dell'Unificazione dell'Italia, Carlo Cattaneo aveva in testa un sistema politico basato su una confederazione di stati italiani sul modello svizzero.

A Milano in largo Santa Margherita vi è un monumento dedicato a Carlo Cattaneo, realizzato dallo scultore romano Ettore Ferrari, Gran Maestro della Massoneria Italiana. Il bassorilievo rappresenta il Cattaneo nell'atto di rifiutare l'armistizio proposto da Radetzky.

Ancora ai giorni nostri Carlo Cattaneo viene visto come l'iniziatore della corrente di pensiero federalista in Italia.

Di Cattaneo rimane inoltre una vasta bibliografia postuma, infatti solo cinque opere sono state pubblicate prima della sua morte.

Agli albori dell’unità d’Italia, Carlo Cattaneo, studioso lombardo,  ma figlio dell’illuminismo europeo scriveva : “La libertà è una pianta dalle molte radici”- Con questa frase voleva indicare insieme alla esigenza di garantire piena libertà allo sviluppo economico anche la necessità di coniugare un più attento rispetto per le singole comunità con il disegno unitario dello Stato e delle sue istituzioni.

Vedi anche la Storia di Milano

Pin It