• Home
  • La Grande Milano
  • Storia
  • I documenti della Chiesa cattolica

I documenti della Chiesa cattolica

onorificenze pontificieQuest’articolo vuole portare l’attenzione sulla vasta pubblicazione di documenti emanati dalla Chiesa Cattolica nella sua millenaria storia.

Ovviamente non è possibile, in un semplice articolo, citare tutti i documenti editi, per cui citerò quelli più prossimi al nostro tempo. Perché di quest’articolo?

Per richiamare l’importanza, soprattutto in un tempo come il nostro, dove le notizie s’intrecciano e si spargono alla velocità della luce, della necessità di sapere e ricorrere alle fonti primarie e avere così un’informazione precisa, e da questa poter trarre le proprie opinioni con cognizione di causa.

Il primo documento di riferimento è attinente al Concilio Vaticano II. Concilio voluto da Papa Giovanni XXIII, celebrato nella Basilica di San Pietro in Vaticano, dall’11 ottobre 1962 all’8 dicembre 1965, fu poi proseguito e concluso da Papa Paolo VI. 

I partecipanti, convocati da tutto il mondo, furono 2,450, i quali promulgarono quattro costituzioni, nove decreti e tre dichiarazioni. Queste riguardano, nell’ordine:

Quattro Costituzioni:

  • Sacrosanctum Concilium – sulla liturgia,
  • Lumen Gentium – sulla Chiesa,
  • Dei Verbum – sulla Sacra Scrittura.
  • Gaudium et Spes – sulla Chiesa nel mondo contemporaneo.

Nove Decreti:

  • Unitatis Redintegratio -  sull’Ecumenismo.
  • Orientalium Ecclesiarum – sulle Chiese Orientali.
  • Inter Mirifica – sulle Comunicazioni Sociali.
  • Christus Dominus – sulla Missione pastorale dei Vescovi.
  • Perfectae Caritatis – sulla Vita religiosa.
  • Optatam Totius – sulla Formazione sacerdotale.
  • Apostolicam Actuositatem – sull’Apostolato dei Laici.
  • Ad Gentes – sull’Attività missionaria della Chiesa.
  • Presbyterorum Ordinis – sulla vita e il ministero dei Presbiteri.    

Tre Dichiarazioni:       

  • Dignitatis Humanae – sulla Libertà religiosa.
  • Nostra Aetate – sulle Religioni non cristiane.
  • Gravissimum Educationis – sull’Educazione cristiana.      

Tutte questi documenti sono reperibili soprattutto nelle librerie cattoliche, a disposizione di chiunque.
Un altro interessante e, per il credente, indispensabile documento, è il Catechismo della Chiesa Cattolica, abbreviato in CCC .

Il documento è l’esposizione ufficiale degli insegnamenti della Chiesa Cattolica e della sua dottrina. La stesura è stata approvata da Papa Giovanni Paolo II con la Costituzione Apostolica Fidei Depositum nel 1992.

Il CCC è diviso in quattro parti:

  • La professione della Fede.
  • La celebrazione del Mistero cristiano.
  • La vita in Cristo.
  • La preghiera del cristiano.        

Anche questo documento, pubblicato e reperibile, è un volume utile al fine di comprendere la posizione della Chiesa Cattolica su temi che coinvolgono l’umanità nel suo operare nella società.

Un terzo documento che propongo è attinente la Dottrina Sociale della Chiesa. Quanto esposto è il frutto della riflessione della Chiesa Cattolica sulle realtà dell’uomo nella vita sociale. L’insegnamento della Chiesa nel sociale risale ai tempi dei Padri della Chiesa, e da allora si è sempre proposta come guida che orienta, sia i credenti sia gli uomini di buona volontà. Espongo una breve carrellata dei  principali  documenti del  Magistero che hanno portato alla stesura di quest’opera unica e importante.

-    1891    Leone XIII     Rerum Novarum.
-    1931    Pio XI    Quadrigesimo Anno.
-    1941    Pio XII    Discorso di Pentecoste.
-    1961    Giovanni XXIII    Mater et Magistra.
-    1963    Giovanni XXIII    Pacem in Terris.
-    1965    Concilio Vaticano II    Gaudium et Spes.
-    1967    Paolo VI    Popolorum Progressium.
-    1971    Paolo VI    Octogesima Adveniens.
-    1981    Giovanni Paolo II    Laborem Exercens.
-    1987    Giovanni Paolo II    Sollicitudo Rei Socialis.
-    1991    Giovanni Paolo II    Centesimus Anno.
-    1995    Giovanni Paolo II    Evangelium Vitae.
-    2009    Benedetto XVI    Caritas in Veritate.

Ovviamente moltissimi sono i documenti espressi dalla Chiesa, come ad esempio le Encicliche, che datano dal 1740 all’ultima del 2013, e trattano argomenti diversi, e le Lettere Pastorali, da San Paolo a quelle dei Vescovi. Documentarsi dunque è possibile e cosa saggia, proprio per allargare le proprie conoscenze e approfondire la propria cultura non solo religiosa.

Il Barbapedana

 

Leggi anche:

Onorificenze pontificie

Profezia ultimo Papa: così parlò Malachia

Ordine Costantiniano di San Giorgio - Milano

Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme

-        1891

Leone XIII

Rerum Novarum.

-        1931

Pio XI

Quadrigesimo Anno.

-        1941

Pio XII

Discorso di Pentecoste.

-        1961

Giovanni XXIII

Mater et Magistra.

-        1963

Giovanni XXIII

Pacem in Terris.

-        1965

Concilio Vaticano II

Gaudium et Spes.

-        1967

Paolo VI

Popolorum Progressium.

-        1971

Paolo VI

Octogesima Adveniens.

-        1981

Giovanni Paolo II

Laborem Exercens.

-        1987

Giovanni Paolo II

Sollicitudo Rei Socialis.

-        1991

Giovanni Paolo II

Centesimus Anno.

-        1995

Giovanni Paolo II

Evangelium Vitae.

-        2009

Benedetto XVI

Caritas in Veritate.

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.