Milano e i suoi Vescovi

vescovi di milanoPer aver sentito la notizia in tivù o per averla letta su qualche quotidiano, più o meno tutti sappiamo che il nuovo arcivescovo di Milano è il cardinale Angelo Scola, nominato da Papa Benedetto XVI, eletto il 28 giugno 2011 e insediatosi il giorno 25 settembre 2011 nella Cattedrale Metropolitana di Santa Maria Nascente in Milano, più conosciuto come Duomo.

E sin qui tutto bene, ma quanti di noi sanno, dalla fondazione della Chiesa in Milano a oggi, sono stati i vescovi che hanno guidato la nostra città?

Visitando il Duomo, si può osservare, murata su una parete, come se fosse una pagina di un libro, la serie cronologica degli arcivescovi della Chiesa milanese, fondata da San Barnaba Apostolo. Ho citato l’ultimo e attuale, non posso non menzionare il primo, che è stato un certo Anatalone, compagno proprio di Barnaba. A oggi sono 162.

Sappiamo che il santo patrono ufficiale di Milano è Sant'Ambrogio, tuttavia vi è anche un compatrono, e precisamente San Carlo Borromeo. Trentotto sono stati i Santi e due i beati che Milano ha donato alla Chiesa tutta.

I due beati sono l’arcivescovo Alfredo Ildefonso Schuster e Andrea Carlo Ferrari.

Furono invece cinque i vescovi ambrosiani che divennero Papa. Uberto Crivelli, chiamato il 9 maggio 1185 a reggere la diocesi di Milano, dove, il 25 novembre dello stesso anno, al conclave, al secondo scrutinio, fu eletto Papa. Prese il nome di Urbano III. Il secondo, in ordine cronologico, fu Pietro Filargo da Candia, dell’Ordine dei Frati Minori, che divenne arcivescovo di Milano nel 1402, grazie al favore di Giangaleazzo Sforza, duca di Milano. Al Concilio di Pisa del marzo 1409, i cardinali lo elessero Papa, e fu incoronato il 7 luglio prendendo il nome di Alessandro V. Tuttavia alcuni studiosi lo considera Antipapa. Passiamo a Giovanni Angelo Medici, fratello di Gian Giacomo Medici conosciuto come “il Medeghino”, valente soldato di ventura. Giovanni, non incontrando il favore di Papa Paolo IV si ritirò a Milano e, alla morte di questi, fu eletto Papa e prese il nome di Pio IV.

Questi ultimi due sono sicuramente più conosciuti, si tratta di Ambrogio Damiano Achille Ratti e Giovan Battista Montini. Achille nasce a Desio nel 1857, fu, già da ragazzo, avviato alla carriera ecclesiastica. Dal 1874 entrò a far parte dell’Ordine Terziario Francescano. Il 13 giugno del 1921 fu nominato arcivescovo di Milano e subito creato cardinale.

Nel febbraio del 1922, alla quattordicesima votazione, Achille Ratti fu eletto Papa, prendendo il nome di Pio XI. Fu tra l’altro un appassionato alpinista. Giovanni Battista Enrico Antonio Maria Montini nasce nel 1897 a Concesio, comune in provincia di Brescia. Nel maggio del 1920 riceve l’ordinazione sacerdotale nella cattedrale di Brescia. Il 1 novembre del 1954 Pio XII lo nomina arcivescovo di Milano, e il 21 giugno 1963 è eletto Papa col nome di Paolo VI.

Quante cose interessanti ci sarebbero ancora da raccontare, ma per ora mi limito a queste brevi notizie, non potendo fare a meno di rallegrarmi per quanti tesori la nostra amata Milano ci sa donare.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964