Milano antica dal satellite

Le ultime ricerche archeologiche includono sempre più la disciplina della topografia satellitare.
Vedere una città o un sito dal satellite ci permette infatti di comprendere alcuni aspetti che possono sfuggire altrimenti.
La disposizione degli edifici e delle strade spesso ricalca antiche preesistenze e tracciati viari.

Le mura romane

Nel caso di Milano sono pochi ma significativi gli esempi rimasti: in epoca repubblicana (II-I secolo a.C.) la città di Mediolanum ottenne il beneficio delle mura che cinsero il nucleo abitativo celtico (tratto in rosso) mentre in età massimianea (fine III secolo d.C.) il circuito difensivo cinse la superficie urbana che nel frattempo era aumentata (tratto in arancio).

Milano da satellite

Mura-di-Mediolanum

 

L'area del foro

Il cuore sacro e istituzionale era il foro e, ancora oggi, da satellite è molto chiara la geometria dell'area in questione: i sotterranei della Biblioteca Ambrosiana e dell'odierna piazza Santo Sepolcro ospitano i resti del pavimento della piazza forense, di I secolo a.C., (rettangolo rosso) e tutt'attorno si ramificavano strade urbane (linee gialle).

Area-del-foro-romano-piazza-Santo-Sepolcro

Area-del-foro-romano-in-rosso-oggi-piazza-Santo-Sepolcro-e-in-giallo-le-strade-visibili-ancora-oggi

 

Il palazzo imperiale

In via Brisa si osservano i resti di un complesso termale facente parte di un ambiente di rappresentanza del palazzo imperiale, sede del potere tra 286 e 402 d.C.

resti-complesso-palatino-termale-via-brisa

palazzo imperiale via brisa

 

La torre muraria e la torre del circo

La vicina area tra via Ansperto e corso Magenta ospita il museo archeologico nel cui cortile si possono vedere resti di una villa di I-III secolo (in azzurro) e le uniche due torri romane rimaste a vista, una circolare inglobata nel circuito murario massimianeo e una quadrangolare dell'ingresso del circo, oggi detta Torre di Ansperto (in rosso).

torri-mura-e-circo-romano

torri-mura-circo-romano

 

L'anfiteatro

In via Arena, come dice il nome, si trova il parco dell'anfiteatro di Milano che conserva pochi ruderi delle sostruzioni basali di questo grande monumento che ospitò le cruente sfide tra gladiatori e tra uomini e bestie.
Dal cielo è possibile vedere non solo questi resti archeologici ma anche l'area ellittica dell'arena e del perimetro dell'edificio, rintracciabile grazie alla diversa colorazione del prato del parco.

 

resti-anfiteatro-via-Arena

resti-anfiteatro-via-Arena-con-perimetro-in-evidenza

Stefano Todisco

Bibliografia

Per approfondire le ricerche sull'archeologia milanese di veda AA.VV. 2007, Immagini di Mediolanum. Archeologia e storia di Milano dal V secolo a.C. al V secolo d.C.

Pin It