• TEATRO
  • Al Teatro Elfo Puccini “Puglia in scena”

Al Teatro Elfo Puccini “Puglia in scena”

puglia in scenaDal 22 al 27 gennaio 2013, nelle sala Bausch e Fassbinder del Teatro Elfo Puccini a Milano, torna con piacere sul palco “Puglia in scena”, spettacolo  prodotto dal Teatro Pubblico Pugliese. Quella in scena qui a Milano è un resoconto delle produzioni teatrali della regione Puglia, organizzate oltre che a Milano anche a Roma. Lo scopo èdi dare uno sviluppo internazionale alle produzioni teatrali, portando nel contempo lo sviluppo dell’economia per quanto riguarda l’organizzazione nel suo insieme in ambito spettacolo dal vero, riferito naturalmente alla Puglia.

Dal 22 al 27 gennaio quindi grande teatro per tutti, in cui la Compagnia del Sole presenta un scritto dell’eccellente drammaturgo svedese Lars Norèn, parlando della fine di una “Guerra” in Sala Fassbinder, invece la Bottega degli Apocrifi da una nuova veste a “La Signorina Else” di Schnitzler in Sala Bausch. La Bottega degli Apocrifi in “Else” da nell’immagine una lunga anticamera piena di sbalzi, che vanno su e giù, un posto dove il muoversi è limitato e dove non si riesce ad andare oltre in quanto ci sono dei precipizi. In questo dire si ridà vita alla “Signorina Else”, partendo dal mondo interiore della stessa, che aumenta a gran passo le persone che gli sono vicino, mutando anche i loro stati d’animo. Ciò che fa e crea il nodo, è una questione economica, che rende non facile slegarlo, ma comunque va visto comunque in modo non tragico e portarlo a conoscenza di tutti, sono cose che accadono in parecchie case e famiglie, bisogna in ogni caso affrontare il tutto con tranquillità e nessuna tensione, al limite va preso un momento di pausa.

Da qui entra in scena Else che decide di andare in vacanza dalla zia, e mentre è li in assoluto relax arriva a lei una lettera di sua madre, che gli chiede con molta sollecitazione dei soldi in prestito, dicendogli che lei è l’unica persona alla quale riesce a chiederglielo. Questa è una storia di vita, divertente e in cui si presagisce una buona fine, e la si fa in un luogo in ci si cambia d’abito per mangiare, ed è anche un posto in cui lasciarsi andare in modo delicato e soffice, rimanendo però a galla. Di contorno a Else si vede un’intera città e tribù che si sta costruendo e componendo, rendendosi visibile nel parlare e nelle immagini, diventando immagini contrastanti, in canottiera e colli di pelliccia, creando due luoghi opposti. La regia di questo spettacolo è di Cosimo Severto, gli attori sono Viviana Strambelli, Edoardo De Piccoli,  Fabio Trimigno. La Compagnia del Sole propone, con Mittelfest “Guerra”, con la regia di Marinella Anaclerio,  Bruno Armando, Antonella Attili, Pietro Faiella, Silvia d'Amico, Ornella Lorenzano. Qui tutto è già accaduto, si parla del dopo guerra. Si parla di una semplice famiglia ancora intera che no ha avuto perdite nella guerra civile, che vuole riprendere la sua normale vita, composta da la madre, due figli giovani e un padre lontano che sta facendo la guerra e non si hanno da molto tempo sue notizie. Poi di sorpresa se lo ritrovano alla porta, si vede che non ci ha più la vista ed è ferito. Questa sorpresa un po’ tragica fa si che non si hanno parole, Lui chiede del fratello ma anche li la risposta è che è disperso. Poi all’improvviso dopo u o ricompare anche lui, e nonostante non sia ben accetto rimane, iniziando a girovagare qui e la in un viaggio senza meta. Gli spettacoli si terranno in Sala Bausch dal 22 al 27 gennaio dal martedì al sabato alle ore 19,30, alla domenica alle ore 18,30, il costo del biglietto è di euro 15,00 con posto unico; per informazioni e prenotazioni telefonare allo 02.00660606 –  e in Sala Fassbinder dal 22 al  27 gennaio alle ore  21.00, domenica ore 16.30, con il costo dei biglietti di: Intero euro 30.50  intero- al martedì  biglietto unico € 20 - Ridotto giovani e anziani € 16, per  Informazioni e prenotazioni telefonare allo  02.0066.06.06

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964