Al Tieffe Teatro Menotti La manomissione delle parole

manomissione delle paroleAl Tieffe Teatro Menotti, Tieffe, in Via Ciro Menotti 11 a  Milano, dal 26 al 28 ottobre 2012, va in scena “La manomissione delle parole” a cura del Teatro Kismet Opera, con la regia di Gianrico Carofiglio, che per l’occasione è anche interprete. Il suo sarà un continuo parlare con fagotto di Michele Di Lallo, con il mischiarsi di un’inchiesta letteraria, politica e giudiziaria, iniziando da alcune frasi di filosofi o simili personaggi: Aristotile, Cicerone, Dante, Primo Levi, Valvino, Nadine Gordimer, Obama, Bob Dylan. Su queste frasi ci sarà una manomissione delle parole e nell'utilizzo delle parole, la funzione e, il loro valore che rappresentano in ognuno di noi, diventando dei punti fermi e etici per la nostra vita. Spesso queste basi che ognuno di noi ha vengono deteriorate da un eccessivo uso e manipolate nel dargli il giusto significato. Il succo del tutto sta nel come fare a ridare a loro il giusto significato che meritano, l’unico modo secondo Gianrico Carofiglio è scomporle e rimetterle a posto come sono state all'origine. Succede spesso che quello che si dice è senza significato, in quanto le nostre parole sono state vuotate di significato. Per fare il nostro racconto vanno rigenerate, bisogna ridargli senso, vitalità, riempirle di colori, questo lo si ottiene spezzandole e ricostruendole.

La parola manomissione vuol dire appunto rottura e ricostruzione, alterazione, violazione, danneggiamento, ma significa anche in antico diritto romano il liberare uno schiavo, quindi è liberazione, riscatto  ed emancipazione, quindi è una bella cosa. Si può dire che manomissione è un insieme di tutte queste parole.  Noi le parole senza accorgersene le distruggiamo, le liberiamo dal loro significato, e solo così si riesce a raccontare le nostre storie. Su questo spettacolo abbiamo voluto sentire il regista e attore  Gianrico Carofiglio, chiedendogli il perché di questo libro immaginario, e che cosa è la parola secondo Lui”: “Ho scritto questo libro – ci ha detto Gianrico -  e racconto con l’intento di farlo diventare realtà, facendo una corretta scelta  delle parole in quanto i  lettori mi chiedevano come fosse possibile trovarlo visto che in libreria non c’era e neppure su internet. Sono certo che quanto trattato, il modo pulito di parlarne e appunto la  corretta scelta delle parole, abbia fatto si che sia sentito da molti. Probabilmente era questa la ragione per cui molti volevano leggerlo e credo che sia la ragione per cui l’ho scritto. Per quanto riguarda il significato della parola posso dire che quello che abbiamo dentro di noi e quello che ci sta attorno non nasce se non ne parliamo con le parole, il dare un titolo alle nostre emozioni e il sapere fare racconti sulla nostra esperienza è creatività nel mondo. 

Orari spettacolo: venerdì e sabato  ore 21.00 – domenica ore 17.00, Orari biglietteria: dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19 – sabato dalle 16 alle 19. Prezzi: Intero: 24,00 euro , Ridotto convenzioni: 18,00 euro, Ridotto under/over: 12,00 euro.

Tieffe Teatro Menotti
Via Ciro Menotti 11- 20129 Milano
Tel. 02 36592544

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964