Fuga - L'ultimo rifugio: al Tertulliano uno spettacolo che racconta la Guerra

fuga ultimorifugio tertulliano1Fino al 27 settembre allo Spazio Tertulliano sarà in scena uno spettacolo multimediale: FUGA – L’Ultimo Rifugio, ideato da Raphael Bianco ed eseguito dalla Compagnia EgriBiancoDanza.

Lo spettacolo è stato messo in scena per la prima volta il 21 luglio 2015 al Festival Invito alla Danza di Roma per poi essere replicato nella suggestiva cornice del Bunker del monte Soratte il 26 dello stesso mese.

L’ideatore e coreografo Rapahel Bianco si è ispirato per questo spettacolo proprio alla storia del Tunnel del Soratte, costruito a una quarantina di chilometri da Roma negli anni Trenta inizialmente con l'intento di proteggere le alte cariche dell’esercito Regio in caso di attacchi aerei. Le situazioni rappresentate si muovono tra l’attesa e il desiderio di fuga, tra il movimento e l’inerzia, in uno spazio claustrofobico testimone di dolore e sofferenza.

fuga lultimo rifugio2 tertulliano1

I danzatori sono affiancati da voci fuori campo che raccontano fatti e storie di guerra, con particolare attenzione al periodo storico in cui il Tunnel-Bunker del Soratte venne utilizzato, aiutando gli spettatori a comprendere meglio situazioni reali avvenute in quegli stessi luoghi solo settant’anni fa. Le voci e i ballerini in scena sono in perfetta sinergia con il regista Stefano Rogliatti il quale proietterà riprese video che sveleranno al pubblico luoghi altrimenti inaccessibili di quelle gallerie che si perdono all'interno del monte. 

In questo spettacolo Raphael Bianco e la direttrice artistica Susanna Egri sembrano chiedersi, e chiederci: dove pensiamo di rifugiarci? Da cosa desideriamo fuggire? C’è ancora speranza?

 
Dal 24 al 27 settembre 2015
Spazio Tertulliano, via Tertulliano 70
Fuga – L’Ultimo Rifugio
Da giovedì a sabato: ore 21.00
Domenica: ore 16.30
 
Biglietti:
Intero: 16 euro
Over 60 e Under 26: 10 euro
Studenti scuole di Teatro: 7 euro
Studenti di Accademie: 5 euro

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964