I Ragazzi del Circolo di Porta Romana presentano: Don Chisciotte director's cut

ragazzicircoloportaromanaDon Chisciotte director's cut è il nome dello spettacolo che venerdì 27 febbraio andrà in scena presso il teatro Franco Parenti di Milano.

A portarlo sul palco, sarà la compagnia teatrale I Ragazzi del Circolo di Porta Romana, compagnia teatrale con abilità differenti, come recita la locandina dell'evento.

La storia è quella di un regista sognatore che decide di radunare un cast di attori del tutto improbabili per realizzare lo splendido capolavoro di Miguel De Servantes, il Don Chisciotte.

E a ritrovarsi sulla scena saranno, così, una doppiatrice mai apparsa in video, un accademico spiantato, una ballerina di burlesque, una ragazza giunta per caso sul set e un tipo che si crede Marlon Brando. 

Risultato? gli esiti saranno inaspettati, e le imprese del Don Chisciotte diverranno qualcosa di assolutamente tragicomico.

A interpretare la re-interpretazione di Cervantes, sul palco, ci saranno Riccardo Curioni, Marco Fasanella, Viviana Gariboldi, Elisabetta Garlaschelli, Federica Milesi, Sonia Planta, Alessandro Prioletti, Roberto Sfondrini, Marco Sfreddo, Carlotta Sganga, Luigi Somavilla, Martina Tomba e Gianmarco Vercellis.

La compagnia teatrale nasce proprio 10 anni fa, nel 2005, presa consapevolezza di quelli che sono i limiti della teatroterapia, già frequentata dai ragazzi negli anni precedenti. 
Si decide dunque di dare vita ad una vera e propria compagnia teatrale, in cui i ragazzi lavorino tutti al medesimo livello, pur tenendo conto delle qualità e dei limiti dei singoli attore - come in qualsiasi compagnia teatrale, del resto. 

E' così che lavora il teatro sociale all'interno dei Ragazzi del Circolo di Porta Romana: cancellando favoritismi e condiscendenze, perché il disabile oltre che amato dev'essere riconosciuto, e ogni attore merita il medesimo trattamento.

Le manovre della compagnia si muovono tutte intorno alla parola Integrazione, che è poi il mezzo e il fine delle attività proposte.

Attività a cui partecipano 13 ragazzi con abilità differenti, che ogni anno portano in scena uno spettacolo teatrale diverso, a dimostrare che coloro che vengono considerati disabili non devono per forza rimanere all'interno dei circuiti riservati agli handicap, ma possono uscirne e far parte di contesti più ampi e allargati, soprattutto nel campo dell'arte e della cultura.

Lo spettacolo di venerdì, la passione dei ragazzi e il loro impegno nella realizzazione dello spettacolo, ne sono la dimostrazione.

Al testo e alla regia della rappresentazione di venerdì 27 vi sarà Alessio Corini, affiancato da Andrea Re, in qualità di aiuto regista e scenografo.  E' prevista una donazione per ogni ingresso, a partire da 15 euro.

Clara Cappelletti

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964