• Home
  • Home
  • Teatro
  • Janis. Take another little piece of my heart in scena al Teatro Bruno Munari

Janis. Take another little piece of my heart in scena al Teatro Bruno Munari

janis ok

Tra i primi spettacoli in scena nella stagione 2020/2021 segnaliamo un lavoro tutto dedicato alla figura della celeberrima rocker Janis Joplin, da un'idea di Luca Cecchelli con testo e regia di Davide Del Grosso, una produzione Teatro del Buratto che verrà presentata presso il Teatro Bruno Munari dall'1 al 3 di ottobre.

Janis Joplin dalla voce aggressiva e suadente al tempo stesso, dura ma dolce, amara ma potente è passata alla storia per i suoi brani inno alla libertà e alla ribellione giovanile in un'epoca storica, gli anni '60, segnata negli Usa dall'esplosione del movimento hippie con tutto il suo portato di idee, ma anche di pratiche di vita alternative a una cultura che prevedeva per la donna percorsi prestabiliti, dalla giovinezza alla maternità e alla cura della casa.

Janis Joplin, tragicamente morta per overdose e per questo vittima di una rappresentazione ingenerosa da parte dei media che l'hanno dipinta prevalentemente come una donna dedita agli eccessi all'alcol, alle droghe e chi più ne ha più ne metta. Lo spettacolo proposto al Teatro Munari cerca di ridipingere questo ritratto proponendo una visione di Janis molto più complessa e sfaccettata che evidenzia le inquietudini profonde e una certa aspirazione alla "normalità" che caratterizzarono la vita della cantante, spesso incompresa e prigioniera del personaggio che altri avevano creato per lei.

L'obiettivo dei creatori dello spettacolo è quello di celebrare, attraverso la figura di Janis Joplin, un'età della vita, l'adolescenza che è quella in cui si forma il carattere, si impara a guardarsi allo specchio e a scoprire ciò che veramente si vuole dalla vita, passando certo attraverso errori, tentativi maldestri, dilemmi interiori, ma anche attraverso scoperte, avventure, sogni meravigliosi che solo in quel momento dell'esistenza sono così potenti e capaci di scuotere le viscere e tirare fuori il rocker ribelle che vive dentro ognuno di noi.

Lo spettacolo è uno spettacolo per tutti. Non pensato unicamente per la generazione dei contemporanei di Janis o per gli amanti della musica rock, ma anche e soprattutto per i giovani d'oggi che in un contesto così carico di paura e incertezza come quello dominato dall'emergenza coronavirus, ma anche dai devastanti effetti dei cambiamenti climatici e da una più generale messa in discussione dei valori della civiltà occidentale, sempre più votata al consumismo e all'edonismo sfrenato, cercano la loro strada alla stessa maniera in cui l'hanno fatto i giovani di ogni tempo, ovvero amando, vivendo, sognando, "sempre in bilico tra rischio e desiderio".

Teatro Bruno Munari

Via Giovanni Bovio, 5, Milano

Dall'1 al 3 ottobre

Orari: ore 21.00

Prezzi: Posto unico 10 euro

Info e prenotazioni: Teatro del Buratto tel. 0227002476

 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964