La prima personale di Marco Baliani al Teatro Menotti

trincea csDal 28 gennaio al 9 febbraio il Teatro Menotti presenta un evento di eccezionale rilevanza. La personale di Marco Baliani. Il celebre artista di teatro narrazione proporrà, infatti, una serie di alcuni tra i più importanti spettacoli della sua lunga carriera.

Dai primi spettacoli di teatro narrazione che lo hanno reso famoso Baliani è transitato a nuove sperimentazioni sceniche tra ricerca creativa e domande sull'attualità, presenti in questa rassegna attraverso tutti i lavori che la compongono.

La rassegna parte il 28 gennaio con Corpo di Stato, lungo e intenso monologo narrativo su una delle pagine più buie e oscure della storia d'Italia: il delitto Moro. Lo spettacolo, che sarà recensito in maniera più dettagliata su questa stessa testata indaga insieme all'evento chiave nella storia della prima repubblica, il dramma di un'intera generazione di giovani sospesa tra l'anelito libertario e le sue patologiche degenerazioni.

Il 29 gennaio sarà la volta di Tracce liberamente ispirato all'omonimo testo del filosofo Ernst Bloch, seguito il 30 da Del coraggio silenzioso in cui Baliani dichiara: “andrò alla ricerca di cinque narrazioni, cinque situazioni estreme, ove far illuminare cinque esistenze che grazie al racconto diventano in quel luogo effimero e potente che è la scena teatrale, cinque testimonianze di taciturno coraggio”.

Kohlass ispirato alll'omonima opera di Von Kleist che prende le mosse da un reale fatto di cronaca della Germania del 1500 sarà invece in scena il 31 gennaio. Il 2 febbraio in pomeridiana sarà invece il turno di Frollo, storia di un bambino di pan pepato che deve sfuggire alla voracità del re, metafora della nostra società consumista e della sua tendenza a divorare ogni cosa.

Trincea del 4 febbraio dedicata al dramma della prima guerra mondiale, con l'idea di entrare dentro la dimensione di un soldato, con la sua esistenza quotidiana fatta di piccoli grandi gesti di sopravvivenza esplorando altresì l'intensità dei suoi drammi interiori.

La rassegna si chiuderà il 6, 7, 8 e 9 febbraio con Una Notte sbagliata, spettacolo che Baliani definisce di post-narrazione, esperimento drammaturgico che mostra molto bene a quale punto sia giunta la ricerca artistica di Baliani.

Teatro Menotti

Via Ciro Menotti 11

Dal 28 gennaio al 9 febbraio

Orari: martedì, giovedì, venerdì ore 20.30; mercoledì e sabato ore 19.30; domenica ore 16.30, lunedì riposo

Prezzi: Singolo spettacolo 15 euro più 1,50 euro di prevendita; abbonamento a sette spettacoli 70 euro

Info e prenotazioni: tel. 0236592544

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964