• TEATRO
  • Maratone di fine stagione al Piccolo e Filodrammatici

Maratone di fine stagione al Piccolo e Filodrammatici

this is theatreCome la conclusione delle Olimpiadi anche i teatri sembrano aver deciso di affidare alle maratone le chiusure delle proprie stagioni teatrali. È il caso del Piccolo Teatro e del Teatro Filodrammatici che chiuderanno rispettivamente con due lunghi spettacoli di Jan Fabre e con il progetto CON_TESTO.

Un piccolo antipasto da 4 ore e 20 minuti della “Maratona Jan Fabre” sarà The Power of Theatrical Madness (Il potere della follia teatrale) del 1984 andrà in scena il 27 e 28 Maggio, seguito dal piatto principale: le 8 ore di This is Theatre like it was to be expected and foreseen (Questo è teatro come ci si doveva aspettare e prevedere) del 1982.

Fabre è un pittore, scultore, coreografo, performer teatrale e visual artist belga che ha inventato un linguaggio originale che ha sviluppato con la sua compagnia Troubleyn di Anversa che quest’anno festeggia il trentesimo anno di attività artistica. 

In The Power of Theatrical Madness l'autore belga celebra l’arte, intesa come filo conduttore della storia dell’umanità, mostrando, anche attraverso la proiezione di dipinti e la musica, come le varie forme d'arte interagiscono tra di loro.

This is Theatre… è, invece, un’esperienza di teatro totale dalla durata di una giornata lavorativa, otto ore che contengono la summa del teatro di Fabre della sua concezione estetica in cui immagini, suono, fisicità, interazione con il pubblico si esaltano al massimo grado. Gli attori recitano, danzano, cantano, formano quadri viventi in un progressivo annullarsi di se stessi.

Entrambi gli spettacoli sono senza intervallo con un unico vincolo: i primi 20 minuti sono obbligatori per tutti, poi il pubblico potrà entrare e uscire liberamente dalla sala.Il Piccolo darà anche la possibilità durante This is Theatre di poter acquistare un lunch-box con la borsa del Teatro e un gadget della manifestazione per 8 euro.

Una maratona diversa è quella che si corre al Teatro Filodrammatici, dove in 24 ore, da Domenica 8 a Lunedì 9 Giugno, 5 gruppi di artisti realizzeranno dei corti teatrali creati dall’analisi di notizie provenienti da tutto il mondo e dalle tematiche più svariate dalla politica al gossip, cronaca, costume, sport fino all’economia.

Il progetto in collaborazione con le scuole l’Accademia Filodrammatici e Quelli di Grock, selezioneranno con candidature entro il 3 Giugno i 25 attori che faranno parte di queste inconsuete redazioni giornalistiche insieme ai registi Carolina De La Calle Casanova, Valeria Cavalli, Marco Maccieri, Roberto Rustioni, Sabrina Sinatti e ai dramamturghi Emanuele Aldrovandi, Brunella Andreoli, Lorenzo Garozzo, Tindaro Granata, Javier Yague. Lo spettacolo andrà in onda alle 21.00 di Lunedì 9 Giugno al Teatro Filodrammatici.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964