• TEATRO
  • Questa sono io in scena al Teatro Libero

Questa sono io in scena al Teatro Libero

laura preteTratto da un romanzo di Federico Guerri con l'adattamento teatrale di Corrado D'Elia e la regia di Alessandro Castellucci «Questa sono io» è spettacolo scomodo, impudente. Chirurgico come un raggio laser squarcia l'illusione del mondo patinato della televisione e ne mostra il lato sordido, terribile, grottesco.

Laura Prete è una donna prigioniera della propria immagine. Un contenitore vuoto da riempire di sentimenti, aspirazioni, sogni. Un modello perfetto per tutte quelle ragazze che vedono nel mondo della tivù l'unica via per affermarsi socialmente. Il suo corpo è solo mezzo mai fine. Il sesso, un incidente di percorso, caricatura del vero amore che salterà fuori, prima o poi. Il suo destino: vivere felice e contenta per il resto dei suoi giorni.

Ma Laura Prete è anche una donna sconvolta, tradita, usata, umiliata. L'oggetto della perversa attrazione di maschi che «vogliono solo quello» e in nome di «quello» vendono, imbrogliano, pregano, violentano, nella cieca indifferenza verso l'anima e tutto ciò che la riguarda. Travolta dagli eventi Laura Prete è l'incubo di tutti i genitori che osservano atterriti le proprie figlie chattare su facebook. Un giorno le succederà questo? Forse. O forse no.

Laura Prete. Cinica, sprezzante, calcolatrice. Un genio che vuole colpire il sistema e per farlo è disposta a tutto. Una donna con un piano. Far saltare tutto quel grosso imbroglio che chiamiamo televisione. Farlo implodere scatenando un'imponderabile rivolta delle soubrettes. Con uno sparo che si riproduce per gemmazione su tutte le reti nazionali.

Laura Prete è tutta qui, in queste tre versioni che nel gioco drammaturgico potrebbero anche essere di più. Una, nessuna e centomila come le menti degli spettatori che osservano curiosi il suo sacrificio sull'altare del Dio audience.

È Monica Faggiani a interpretare appassionatamente il personaggio conducendo il pubblico per mano nella stanza degli specchi dei suoi innumerevoli volti.

«Questa sono io» è in scena al Teatro Libero dall'1 al 15 luglio (dal lunedì al sabato ore 21.00). Per coloro i quali dovessero essere interessati ad approfondimenti sul tema, è previsto anche un incontro con la criminologa Cinzia Mammoliti al termine dello spettacolo di venerdì 10 luglio nel quale l'esperta si concentrerà in particolare sull'analisi psicologica del personaggio di Laura Prete.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964