#RegalaMi: tra i premi Cinque Allegri Ragazzi Morti, il musical

cinque allegri ragazzi ortiPer gli appassionati di fumetti e del punk rock del circuito indipendente italiano il nome di Davide Toffolo e dei Tre Allegri Ragazzi Morti sicuramente non suonerà nuovo, ma anche tutti quelli che hanno seguito il tour 2013 di Jovanotti, a cui il gruppo di Pordenone ha fatto da spalla per tutti gli stadi d’Italia, ne avranno certamente un vivo ricordo.

Davide Toffolo, non solo front man e chitarrista della band, ma anche abile fumettista è stato il creatore della saga degli Allegri Ragazzi Morti, edita in una serie di puntate uscite tra il 1999 e 2001 sulla rivista Fandango e successivamente riproposto e concluso in una raccolta definitiva dalla Coconino.

Questo sviluppo di diverse modalità espressive (narrative, figurative e musicali) non poteva che convergere in un’altra forma artistica che, come quella del teatro, ne permettesse una sintesi. Così nasce Cinque Allegri Ragazzi Morti, episodio 1: l’iniziativa, un “Musical a bassa fedeltà” che la Compagnia Pubblico Teatro porterà in scena a Milano dal 16 al 20 Gennaio al Teatro Litta e che vedrà ancora una volta protagonista in prima persona lo stesso Toffolo.

La storia del fumetto, da cui lo spettacolo prende spunto, racconta di cinque ragazzi, Gianni Boy, Vasco, Sumo, Mario e Sleepy, che vengono tramutati in zombie dopo che la loro compagna di classe Lidia e la strega haitiana Mama lanciano su di loro una maledizione per vendicare la ragazza da una umiliazione subita causa loro.

Un mortale rito voodoche condanna i ragazzi in una condizione di morti-viventi, a nutrirsi solo di carne umana, a rinunciare all’amore, in una dimensione di eterna adolescenza immersa nel conflitto tra il desiderio di vita e il terrore di venirne sopraffatti.

L’adolescenza e la difficoltà di questo periodo delicato della crescita sono, infatti, l’allegoria a cui punta la storia, come testimonia una intervista rilasciata a Lo spazio bianco nel 2011 da Toffolo:

“ Penso di aver cercato di raccontare l’adolescente assoluto. Il periodo di passaggio che tutti incontrano. L’ambiente nel quale si sviluppa, nonostante geograficamente sia l’Italia, è in realtà il genere e in questo caso la commedia horror. Il resto che ci trovi dentro penso sia piuttosto universale. L’idea è nata 20 anni fa e oggi risulta ancora stimolante”.

Un’idea ancora stimolante che è stata raccolta da Eleonora Pippo che ha curato la regia e l’adattamento dello spettacolo, ricreando le atmosfere livide e le “anestesie mentali” del fumetto e aggiungendovi le musiche delle canzoni più riuscite della band in un primo episodio che si preannuncia molto interessante.

Lo stesso Teatro Litta offre in collaborazione con MilanoFree n° 2 biglietti omaggio al vincitore del contest natalizio #RegalaMi. E allora...Che vinca la fotografia migliore.

G. Masi

Teatro Litta
Corso Magenta, 24, Milano

Dal 16 al 20 Gennaio ore 21:00
Domenica ore 17:00.

Biglietti: € 10

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964